CDS – Ventidue titolari e un doppione per ogni ruolo

CDS – Ventidue titolari e un doppione per ogni ruolo

Ventidue titolari, undici doppioni per ogni ruolo: con il 3-4-2-1 e senza altri acquisti, sarebbe già possibile e neppure abbiamo considerato tutti i giocatori a disposizione di Petkovic. Dallo schema, per esempio, sono rimasti fuori i giovani (Tounkara e Rozzi su tutti), il prossimo acquisto Elez (si dividerà con la…

Ventidue titolari, undici doppioni per ogni ruolo: con il 3-4-2-1 e senza altri acquisti, sarebbe già possibile e neppure abbiamo considerato tutti i giocatori a disposizione di Petkovic. Dallo schema, per esempio, sono rimasti fuori i giovani (Tounkara e Rozzi su tutti), il prossimo acquisto Elez (si dividerà con la Primavera di Bollini), l’infortunato Pereirinha e anche Stankevicius, che magari con la difesa a tre potrebbe venire buono come alternativa. Il dubbio è proprio questo. Petkovic dispone di centrali adatti per giocare a tre? Il campo si allarga, servono velocità e rapidità, i difensori della Lazio sono quasi tutti statuari, colossi da un metro e 90, a parte Radu e Biava, che però ha già compiuto 36 anni e non andrà spremuto. Da centrocampo in su, Petkovic avrebbe un’infinità di soluzioni. 

Quattro mediani di diverse caratteristiche (Biglia, Ledesma, Onazi, Hernanes) per due posti, Ederson e Candreva oppure Mauri e Felipe Anderson a supporto di Klose, oggi assistito da Floccari e Kozak in attesa di un nuovo acquisto. Lulic e Vinicius a coprire la fascia sinistra, Konko e Gonzalez (più Pereirinha) dall’altra parte. La squadra è completa, coperta in ogni ruolo, senza trascurare la variante del 3-5-2 classico con due punti e tre centrocampisti centrali.

Corriere dello Sport

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy