Ciani verso il Norwich. Pasalic, tensione Hajduk (Corriere dello Sport)

Ciani verso il Norwich. Pasalic, tensione Hajduk (Corriere dello Sport)

CORRIERE DELLO SPORT ROMA – Si muove il mercato in uscita della Lazio, fondamentale per sbloccare le entrate. Il Norwich ha presentato un’offerta per Michael Ciani: 2,5 milioni di euro per il cartellino del difensore francese, a cui sarebbe stato offerto un contratto triennale. Ciani sta valutando l’opportunità di andare…

CORRIERE DELLO SPORT

ROMA – Si muove il mercato in uscita della Lazio, fondamentale per sbloccare le entrate. Il Norwich ha presentato un’offerta per Michael Ciani: 2,5 milioni di euro per il cartellino del difensore francese, a cui sarebbe stato offerto un contratto triennale. Ciani sta valutando l’opportunità di andare a giocare in Premier League, ma si sente legato alla Lazio e nelle ultime settimane aveva ritrovato spazio e fiducia. Una decisione, in sintonia con la società biancoceleste, verrà presa tra domenica e l’inizio della prossima settimana. Ciani, peraltro, domani sera potrebbe giocare da titolare all’Olimpico nella partita contro la Juventus.

NO A SENDEROS – Ieri, come nei giorni scorsi, è stato accostato il nome del difensore svizzero alla Lazio. Ha quasi trent’anni, una carriera tormentata dagli infortuni e si svincola dal Fulham a giugno. Può darsi sia stato proposto. Di sicuro la risposta di Tare e Lotito è stata negativa. Senderos non è affatto nei pensieri della Lazio e il suo nome può tranquillamente essere depennato dagli obiettivi. Non è da escludere Paolo Cannavaro, pilastro del Napoli, ormai fuori dai piani di Benitez e gradito a Reja. La possibile cessione di Ciani lascia immaginare un probabile ingresso nel reparto difensivo. Un altro stopper e un esterno sinistro sarebbe l’ideale per Reja. Può darsi si parta dalla fascia considerando Radu centrale con la difesa a tre (gli altri sono Biava, Dias, Novaretti e Cana).

 

ANTONELLI – Piace l’esterno del Genoa, è un antico obiettivo, Lotito e Tare lo avevano trattato ai tempi in giocava al Parma e serviva un’alternativa a Kolarov. Potrebbe tornare d’attualità. Preziosi non ha riscattato Sculli e deve ancora finire di pagare i cartellini di Matuzalem e Bizzarri. Parte da una valutazione altissima (7 milioni) per il cartellino di Luca Antonelli, ora impiegato da Gasperini anche come mezz’ala. E’ appena arrivato De Ceglie. Può partire. Lotito avrebbe offerto 4 milioni, cercherà di prenderlo in comproprietà. Ma potrebbero esserci altri nomi. Sul mercato c’è ancora Danilo D’Ambrosio, jolly di fascia in scadenza con il Torino. Altro obiettivo del passato: il francese Kevin Constant, classe ‘87, in uscita dal Milan.

 

PASALIC – La Lazio è sempre più vicina al gioiello dell’Hajduk Spalato, centrocampista classe ‘96. La differenza, rispetto all’offerta di Lotito, sarebbe di un milione. Marin Brbic, presidente del club croato, è stato intercettato dal sito Tuttomercatoweb e ha risposto in modo sibillino. «La Lazio? Tra dieci giorni potrò dire qualcosa. Il futuro del giocatore non dipende da noi. Per noi può restare anche fino all’estate oppure fino al 2015…». Dall’Hajduk filtra nervosismo.

 

FLOCCARI – Era in parola con il Bologna, non lo molla il Sassuolo. Il club di Squinzi avrebbe rilanciato offrendo sino 1,2-1,3 milioni di euro per il centravanti calabrese, in scadenza a giugno. Lotito lo cederà solo quando sarà sicuro di prendere un altro attaccante più forte al suo posto. E’ difficile arrivare a Quagliarella, bloccato dalla Juve e valutato 7 milioni. Piace Simone Zaza, in comproprietà tra il club bianconero e il Sassuolo, che vorrebbe trattenerlo sino a fine campionato.
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy