Dall’Allianz a Formello: impossibile non amare questa Lazio

Dall’Allianz a Formello: impossibile non amare questa Lazio

«Forza Lazio carica la la la la». Il coro che si leva dal settore ospiti diventa la colonna sonora della lunga giornata d’amore. L’eco dell’impresa di Torino – scrive Il Messaggero – rimbalza dall’Allianz Stadium, a Fiumicino per poi invadere Formello. Braccia al cielo, cori, e lacrime per Inzaghi e la sua truppa. Questo è il tempo di vincere e sognare. I duemila di Torino stritolano i giocatori in un abbraccio d’amore, lo stesso che Immobile riceverà a Fiumicino qualche ora dopo, al rientro a Roma. Una notte che nessuno vorrebbe finisse mai. E così ieri mattina porte aperte nel centro sportivo biancoceleste per l’amichevole con la Primavera. Sulla tribuna del Fersini ancora applausi. Tante le istantanee che rimbalzano sui social. Manifesti di una notte storica. Su tutti il tuffo di Strakosha che manda la Lazio in paradiso, Radu in ginocchio che prega immagine allo specchio di ogni tifoso laziale e poi la corsa sfrenata della pazza banda di Simone che ringrazia quello spicchio di Curva Nord. Storie nella storia. Ecco il piccolo Lorenzo Inzaghi che bacia il papà o la più piccola di casa Immobile che salta impazzita davanti alla televisione. Tutti per uno e uno per tutti perché la cosa più bella è che questo gruppo si è trasformato in un’unica grande famiglia laziale. Prossimo appuntamento giovedì a Nizza dove i biancocelesti cercheranno d’imporre la propria legge anche in Europa. Tanti i tifosi che seguiranno la squadra per continuare a far l’amore con la Lazio. Impossibile non amarla. E domani gli Irriducibili festeggeranno il trentennale dalla fondazione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy