Diakitè-Lazio: è finita

Diakitè-Lazio: è finita

Il silenzio non è sempre d’oro, a volte ha il peso di un “no”. Diakitè non ha risposto a Lotito, alla nuova proposta di rinnovo. Questa è la versione ufficiale, conta il senso della vicenda. Diakitè non si è perso nei dubbi, ha deciso di lasciare la Lazio, di non…

Il silenzio non è sempre d’oro, a volte ha il peso di un “no”. Diakitè non ha risposto a Lotito, alla nuova proposta di rinnovo. Questa è la versione ufficiale, conta il senso della vicenda. Diakitè non si è perso nei dubbi, ha deciso di lasciare la Lazio, di non firmare il contratto di cinque anni offerto dalla società in più riprese. Il club avrebbe meritato un atteggiamento diverso, una posizione chiara, netta. E invece no: Diakitè ha tergiversato, ha preso tempo, ci ha riflettuto per mesi. Siamo arrivati a gennaio, tra poche settimane il giocatore sarà libero di scegliersi la squadra. Ieri non è stato convocato, nelle ultime uscite figurava in lista. E’ attratto dal Liverpool, gli inglesi sarebbero pronti a riconoscergli un contratto di cinque anni a 2,4 milioni lordi.



Lotito, nell’ultimo incontro tra le parti, ha proposto un quinquennale con questi parametri: 1,5
milioni lordi il primo anno, 1,6 milioni per i restanti quattro. Diakitè ha sempre chiesto due milioni lordi, non
ha mai abbassato le pretese. Scelte di vita, ognuno è libero di farle. E’ un peccato che non abbia capito
l’importanza del progetto laziale, ne avrebbe fatto parte.

CAVANDA – Diakitè andrà via, Cavanda è in bilico. Ha il contratto in scadenza nel 2014 e Lotito non vuole rivivere certe telenovele. La Lazio ha proposto il rinnovo al giocatore, è assistito da Ulisse Savini, è lo stesso procuratore di Diakitè. La società vuole blindarlo sino al 2017, Cavanda chiederebbe 800 mila euro lordi, la società ne avrebbe offerti 500. C’è distanza, è stato preso tempo. Savini ha parlato con la famiglia dell’esterno belga, sono in corso valutazioni. Lotito è in pressing, non aspetterà mesi, vuole una risposta a breve termine, altrimenti agirà di conseguenza, potrebbe anche decidere di mettere sul mercato il giocatore. Cavanda, in pratica, è nato a Formello, non è stato scaricato quando ha attraversato momenti difficili, quando la sua crescita sembrò arrestarsi, ecco perché il club s’aspetta un briciolo di riconoscenza. Ma com’è possibile che big del calibro di Hernanes e Klose siano legatissimi alla Lazio ed altri di minor peso facciano le bizze? Misteri del calcio moderno.

CARRIZO – Lotito e Tare lavorano sul mercato interno e su quello in uscita, le priorità per il momento sono
queste. Serve una decisione in porta: Bizzarri ha una richiesta dal Chievo, l’Inter ha pensato a Carrizo. La Lazio vorrebbe tenere Bizzarri, se l’argentino sarà d’accordo si andrà avanti insieme, altrimenti Carrizo (accettando un nuovo contratto) diventerà il vice Marchetti. Juan Pablo è corteggiato dai nerazzurri, ma Moratti non vuole riconoscere indennizzi alla Lazio. Lotito non lo cederà mai a queste condizioni, il contratto di Carrizo scadrà a giugno, chi lo vuole deve pagare quantomeno una cifra simbolica (è stato così anche per Rocchi).

IL MERCATO – Tutto fermo sul fronte Zarate, la società continua a proporgli destinazioni che non sono ritenute gradite dal giocatore. Lascerà la Lazio solo per un club blasonato che giochi in Italia, Inghilterra o Spagna. Mercato in entrata, la Lazio riflette, studia alcune piste. Centrocampisti: è stato offerto Richard Ortiz, mezzala dell’Olimpia, è paraguaiano (ha passaporto comunitario). In lista anche Kuzmanovic dello Stoccarda (scadenza a giugno), Casemiro del San Paolo e Pizarro del Lanus. Attaccanti: piace Icardi della Samp, è di nuovo in rotta con il suo club, non rinnova il contratto. Non si perde di vista Abdellaoue dell’Hannover. Esterni: occhi su Hajrovic del Grasshoppers (ci sarebbe anche il Napoli), un’opzione è rappresentata da Mehmedi della Dinamo Kiev (seconda punta adattabile nel ruolo di esterno offensivo). Lampard è una tentazione per giugno, niente di più per adesso.

Il Corriere dello Sport

Cittaceleste

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy