Dubbi Var, Ceferin non è convinto. Diverse le novità dal prossimo anno

Dubbi Var, Ceferin non è convinto. Diverse le novità dal prossimo anno

di redazionecittaceleste

ROMA – Dall’anno scorso in Italia si parla sempre di lui. Il Var ha permesso di ridurre la quantità degli errori arbitrali nella passata stagione, per questo si sta pensando di introdurlo anche in Champions League. Ma l’idea non piace a tutti, ad esempio il numero uno dell’UEFA Aleksander Ceferin è dubbioso a riguardo. Questo perché diversamente ciò che accade in Italia, dove il controllo video è affidato ad ogni singolo terreno di gioco, nell’ultima coppa del mondo (e in teoria anche in Champions) le immagini da una postazione base venivano riviste e girate solo successivamente ai rispettivi campi dove si svolgevano le gare. L’era Var non inizierà dunque ora, ma ad agosto 2019, nella finale di Supercoppa Europea. In Europa League invece si partirà nel 2020-2021.

TORNA LA TERZA COPPA

Non ci sarà nessuna destinata solo ai grandi club, si pensa ad un’alternativa. L’ipotesi che potrebbe concretizzarsi nei prossimi anni è invece quella di tornare ad avere tre coppe internazionali come accadeva in passato (Coppa dei campioni, Coppa Uefa e Coppa delle Coppe). In quel caso si tratterebbe di tre competizioni da 32 squadre l’una.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy