Dubbio Radu

Dubbio Radu

Meno due titolari e un altro in fortissimo dubbio. Klose e Konko si sono arresi e neppure sono entrati nella lista dei convocati per la semifinale d’andata di Coppa Italia. Petkovic a Torino è riuscito a portare almeno Radu, ma sino a stasera rifletterà sull’opportunità o meno di impiegarlo nel…

Meno due titolari e un altro in fortissimo dubbio. Klose e Konko si sono arresi e neppure sono entrati nella lista dei convocati per la semifinale d’andata di Coppa Italia. Petkovic a Torino è riuscito a portare almeno Radu, ma sino a stasera rifletterà sull’opportunità o meno di impiegarlo nel blocco dei titolari. Il terzino romeno era stato costretto a uscire nel finale di Palermo per una contrattura ai flessori della coscia sinistra. Klose, invece, non ce l’ha fatta, anche se ieri è tornato ad allenarsi con la squadra: era rimasto fermo nei giorni scorsi per un affaticamento alla coscia sinistra. Aveva saltato la partita del Barbera e i tempi per recuperare in pieno erano strettissimi. Petkovic ha deciso di esentarlo dalla trasferta: giocare nel gelo di Torino sarebbe stato un rischio elevatissimo per Klose, che nell’inverno dello scorso anno si era stirato, perdendo di fatto l’intera volata per la Champions. Considerando lo stato di forma di Floccari, è stato giusto pensare anche alle prossime, impegnative settimane. Klose tornerà domenica con il Chievo oppure sarà preservato per la semifinale di ritorno, in calendario martedì 29 allo stadio Olimpico. Petkovic sperava di recuperare almeno Konko, il francese era stato costretto a saltare Palermo per i soliti dolori al polpaccio: ieri si è allenato bene, ma il tecnico e lo staff medico hanno preferito non rischiarlo. E’ partito, invece, Radu. Il romeno ci tiene, è convinto di riuscire a recuperare. Petkovic soltanto oggi prenderà una decisione.

A TRE – Ieri pomeriggio a Formello, prima di imbarcarsi da Fiumicino per Torino, niente partitella. Petkovic gioca di pretattica e prova a nascondere le proprie mosse, mantenendo aperta l’incertezza sul modulo. Ieri le indicazioni portavano alla difesa a tre, soprattutto se Radu dovesse essere lasciato in panchina. Reparto arretrato allestito con Biava, Cana e Ciani. Cavanda e Lulic a correre sulle corsie esterne, Ledesma davanti alla difesa e una linea mediana irrobustita dal rientro di Gonzalez, Hernanes interno sinistro con uno tra Candreva (in leggero vantaggio) e Mauri a sostegno di Floccari. Tra i pali toccherà di sicuro a Federico Marchetti. Petkovic intende puntare sulle prime scelte, sui titolarissimi.

LISTA – Qualora Radu recuperasse in pieno e Petkovic scegliesse il più collaudato 4-1-4-1, il romeno completerebbe la difesa accanto a Ciani, Biava e Cavanda. Cana, Ledesma ed Hernanes il trio di centrocampo con Lulic e Candreva sulle fasce laterali a supporto di Floccari. In questo caso la panchina toccherebbe a Mauri. Petkovic ha convocato venti giocatori. A disposizione i due portieri argentini Bizzarri e Carrizo, Scaloni, Zauri, Brocchi, Kozak e Rozzi, richiamato dalla Primavera. Dias è squalificato, Diakitè e Zarate sono fuori rosa in attesa di sistemazione, Ederson e Stankevicius gli infortunati di lunghissima degenza.

Il Corriere dello Sport

Cittaceleste

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy