E il Profeta può giocare giovedì con l’Apollon

E il Profeta può giocare giovedì con l’Apollon

ROMA – Cure fisioterapiche di mattina, il chiarimento televisivo-radiofonico all’ora di pranzo, gli esami clinici nel primo pomeriggio. E’ stata una giornata in cui Hernanes ha gettato le basi per ripartire, cambiando la propria stagione e quella della Lazio. Dalla Paideia ha ricevuto buone notizie. La risonanza magnetica ha scongiurato…

ROMA – Cure fisioterapiche di mattina, il chiarimento televisivo-radiofonico all’ora di pranzo, gli esami clinici nel primo pomeriggio. E’ stata una giornata in cui Hernanes ha gettato le basi per ripartire, cambiando la propria stagione e quella della Lazio. Dalla Paideia ha ricevuto buone notizie. La risonanza magnetica ha scongiurato l’ipotesi di uno stiramento o di una lesione muscolare che ne avrebbe compromesso l’autunno. Il centrocampista di Recife deve riassorbire un edema alla coscia sinistra provocato da una trauma mercoledì sera a San Siro nel primo tempo con il Milan. Lo staff medico conta di recuperarlo in fretta. E ieri si sono aperte buone possibilità per rivederlo in campo giovedì sera in Europa League con l’Apollon Limassol. Se così fosse, a maggior ragione è da considerare nel blocco dei titolari per l’appuntamento di domenica al Tardini di Parma. «Hernanes è stato sottopposto, presso la Clinica Paideia, ad accertamenti clinici per un fastidio alla parte interna della coscia sinistra, in conseguenza di una contusione riportata nella partita contro il Milan – si legge nel bollettino diramato dalla società biancoceleste nel pomeriggio – Gli accertamenti hanno confermato l’esistenza dei postumi di un trauma contusivo con l’integrità delle fibre muscolari. Il giocatore inizia le terapie del caso e la sua disponibilità verrà valutata giornalmente» . E’ possibile che il brasiliano tenti il grande recupero già per giovedì. Petkovic ci conta, è un momento delicatissimo. L’appuntamento di domenica al Tardini è fondamentale e anche la partita di Europa League potrebbe consentire di mettere l’ipoteca sulla qualificazione. Ora servono i giocatori più forti.

 

 

BIGLIA

– Alla clinica Paideia si è presentato anche il regista argentino. Lucas Biglia s’era bloccato domenica scorsa, dopo la partita con il Cagliari, per una lesione di primo grado al polpaccio. «Gli esami hanno evidenziato un netto miglioramento del quadro radiologico precedentemente rilevato. Il giocatore proseguirà il protocollo terapeutico, inizierà un lavoro di tipo atletico e verrà giornalmente valutato» è specificato nel bollettino. Ha una fibra robusta l’ex playmaker dell’Anderlecht, sta recuperando velocemente, ma non è ancora pronto e non potrà essere impiegato giovedì sera in Europa League. Maggiori chances per domenica a Parma.

Corriere dello Sport

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy