E’ SEMPRE MERCATO – Marchetti, il rinnovo si allontana…

E’ SEMPRE MERCATO – Marchetti, il rinnovo si allontana…

Rieccolo dopo un mese, blinderà la porta Ma Lotito non riesce a strappare il suo sì

RINNOVI - Marchetti, nero su bianco la prossima settimana

ROMAC’è Marchetti in porta, non c’è la firma sul contratto. E la scadenza s’avvicina pericolosamente. Lotito è in pressing, ha provato a strappare la firma del portiere ieri a Formello, intorno a mezzogiorno. Ha incontrato Marchetti, hanno parlato per circa un’ora. Che si siano incrociati casualmente o meno poco importa. Conta un fatto: non c’è ancora accordo e a questo punto è difficile credere che arrivi. Il contratto terminerà a giugno, da gennaio in poi il portiere sarà libero di scegliersi squadra e futuro. Quando si arriva così vicini alla scadenza – scrive il Corriere dello Sport – è dura strappare il sì. Le parti sembravano vicine, si sono allontanate o comunque non hanno trovato un punto d’incontro finale sulla durata dell’accordo. Lotito ha offerto due anni con opzione sulla terza stagione, non è bastato. Marchetti guarda avanti concentrandosi sul presente. Rientrerà contro l’Udinese, ha lavorato per tutta la settimana, le risposte sono state incoraggianti. La frattura alle costole è rientrata, i movimenti son sembrati più sciolti, naturali. La torsione del busto non gli ha creato problemi. Il rientro di Marchetti dà garanzie ad una difesa martoriata, decimata, rivoluzionata. Pioli l’ha sempre cambiata dall’inizio della stagione.

Il nodo. Berisha non s’è dimostrato all’altezza di Marchetti. La società prima o poi dovrà affrontare il caso “portiere”. Se Marchetti non rinnoverà bisognerà valutare bene la posizione dell’albanese. E’ in grado di raccogliere l’eventuale eredità del numero uno effettivo? Ad oggi la risposta è no. Di Marchetti si continuerà a parlare nelle prossime settimane, nei prossimi mesi, almeno sino a dicembre, è la nuova telenovela a puntate. Perderlo sarebbe un peccato, è difficile individuare portieri pronti, affidabili. Lotito non diminuirà il pressing, ha provato il colpo ad effetto, a sorpresa, non gli è riuscito. La stagione di Marchetti inizierà oggi, ha saltato il doppio match contro il Leverkusen, non ha giocato contro Bologna e Chievo. S’era fatto male alla vigilia del preliminare di andata. I pezzi. Torna Marchetti, un pezzo in più di Lazio, quella vera. Da fine luglio l’infermeria ha accolto troppi big, uno dietro l’altro. Le certezze si sono frantumate, serve un’opera di ricostruzione. I rientri di Djordjevic, De Vrij, Klose e Biglia (forse avverranno in questo ordine) serviranno al tecnico per ridare slancio alla squadra. Occorreranno altre settimane, il gruppo potrebbe tornare al completo tra la fine di settembre e l’inizio di ottobre. Pioli ha avvertito tutti, ci sarà spazio per ogni giocatore tra campionato ed Europa League. Marchetti sarà uno dei pochi a fare gli straordinari, ha saltato un mese di partite, vuole riprendersi il posto, vuole riprendersi la Lazio. Non penserà al contratto, il futuro arriverà strada facendo. Da oggi in poi contano i risultati. Li aspetta Lotito, s’è presentato a Formello per due giorni di fila. E’ accaduto anche venerdì, ha parlato al gruppo. S’era lamentato con Pioli a Verona, ha la bacchetta pronta. Si spera quella magica.
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy