Ederson, “Ho sofferto, meritavo questo gol”

Ederson, “Ho sofferto, meritavo questo gol”

La serata perfetta, quella sognata tante volte nelle lunghe settimane vissute lontano dal campo. Normale che, a fine partita, Honorato Ederson sia il ritratto della felicità. Meglio di così, per lui, non poteva andare. Di nuovo in campo da titolare, tre mesi dopo l’ultima partita giocata dall’inizio. E subito grande…

  La serata perfetta, quella sognata tante volte nelle lunghe settimane vissute lontano dal campo. Normale che, a fine partita, Honorato Ederson sia il ritratto della felicità. Meglio di così, per lui, non poteva andare. Di nuovo in campo da titolare, tre mesi dopo l’ultima partita giocata dall’inizio. E subito grande protagonista: un gol bello e importante, altre ottime giocate ed alla fine la palma (meritata) di migliore in campo.

Come essere rinato «Sì, per me questa è davvero una serata dal sapore particolare — racconta il fantasista brasiliano —. Ho vissuto un periodo difficile, non è stato bello stare così tanto tempo lontano dai campi. Questo gol mi ripaga dei sacrifici fatti. Lo dedico alla mia famiglia e ai miei compagni. A Klose, in particolare, perché pure lui sta vivendo un momento difficile a causa di un infortunio». In Europa League aveva già segnato un gol decisivo, quello che ad ottobre regalò alla Lazio la vittoria per 1-0 sul Maribor. Poi, sempre contro la squadra slovena, al ritorno, Ederson fece un’altra grande partita, anche se non segnò. Ma quella sera s’infortunò di nuovo e lì iniziò il suo calvario che ora sembra finalmente terminato. Il primo ad augurarselo è ovviamente lui. «Ma non dite che sono sempre infortunato—protesta, sia pur col sorriso sulle labbra —. Quest’anno ho avuto prima un infortunio traumatico (quello subito durante il ritiro), quindi due muscolari. Nella mia carriera non sono mai stato fermo per tanto tempo. Adesso, però, mi sento bene, spero di poter avere altre occasioni da qui in avanti. Magari già domenica contro la Fiorentina».

E ora il campionato E pensare che la serata perfetta di Ederson poteva essere ancora più trionfale. Dopo la rete dell’ 1-0, infatti, il brasiliano ha avuto anche la palla del raddoppio. «Su quel cross di Candreva ho avuto il torto di schiacciare troppo la palla, così è finita sopra la traversa. Ma alla fine il 2-0 è arrivato lo stesso ed è stato meglio così perché a realizzarlo è stato Onazi con una prodezza. Sono contento per lui, se lo meritava: alla fine quasi piangeva… Ma è stata tutta la Lazio a fare una grande partita. Dobbiamo continuare così in Europa e ricominciare a fare risultato anche in campionato». Un concetto che riprende Hernanes: «Ottima Lazio, ma ora dobbiamo ritrovare anche in campionato quella continuità che ultimamente ci è mancata. Sono contento per Ederson: ha vissuto un periodo difficile, questo gol se lo meritava proprio».

La Gazzetta dello Sport

Cittaceleste

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy