Ederson vola verso il Milan

Ederson vola verso il Milan

Rieccolo, l’avevamo lasciato in infermeria, si è rialzato. Ederson può tornare a volare, è in rampa di rilancio, sarà pronto per il big match, per la sfida contro il Milan. I controlli effettuati ieri alla clinica Paideia hanno dato esito positivo, l’italo-brasiliano stamattina intensificherà i carichi di lavoro, da lunedì…

Rieccolo, l’avevamo lasciato in infermeria, si è rialzato. Ederson può tornare a volare, è in rampa di rilancio, sarà pronto per il big match, per la sfida contro il Milan. I controlli effettuati ieri alla clinica Paideia hanno dato esito positivo, l’italo-brasiliano stamattina intensificherà i carichi di lavoro, da lunedì sarà in gruppo. Petkovic lo aspetta, l’ha sganciato contro il Siena e il Maribor, è stato ripagato a suon di gol. Ederson è reduce da una contrattura alla gamba sinistra, ha saltato la partita di Pescara, ha sfruttato la pausa per rigenerarsi. I medici hanno dato l’ok, può tornare ad allenarsi regolarmente: «Ederson ha svolto il controllo strumentale alla coscia sinistra – ha spiegato ieri il medico sociale Salvatori alla radio ufficiale del club – abbiamo cercato di anticipare i tempi visto che il ragazzo sta avendo un ottimo percorso di riabilitazione sul campo. Abbiamo preferito effettuare il controllo per fargli iniziare un lavoro con gli altri atleti che sono ancora in condizioni non ottimali dal punto di vista fisico: in questo modo Ederson da lunedì potrà essere in campo con la squadra. L’esame che ha effettuato ha confermato i miglioramenti, non ci sono problematiche importanti all’adduttore, lo stato di risentimento precedentemente riscontrato si sta risolvendo completamente».

RADU – Ederson ieri pomeriggio si è allenato insieme a Radu, anche il romeno viaggia verso il recupero: «Radu ha svolto un lavoro molto buono – ha raccontato il dottor Salvatori – per lui è in programma un test isocinetico prima di restituirlo completamente alla squadra. Entro lunedì dovrebbe allenarsi con il resto del gruppo perché le cose stanno procedendo abbastanza bene». Il difensore romeno è fermo da mesi, era rientrato a metà agosto, ma fu costretto a fermarsi subito. Prima i problemi accusati al ginocchio destro, poi i guai muscolari, ha voglia di tornare in campo, ha sofferto troppo. Saranno da valutare le condizioni di Konko, accusa i soliti fastidi al polpaccio sinistro. Non sono state riscontrate lesioni, ma sarà trattato con cautela, è un soggetto a rischio infortuni. Il francese tra martedì e mercoledì si aggregherà ai compagni, nei prossimi giorni rimarrà a riposo precauzionale: «Ha fatto un lavoro di corsa, sta lavorando con il preparatore atletico Adriano Bianchini. Ci vuole qualche giorno, confidiamo di restituirlo al mister il prima possibile. I nazionali? Staremo a contatto con loro, contiamo di svuotare l’infermeria entro lunedì», è l’augurio di Salvatori.

LA RIPRESA – La Lazio ieri ha svolto una doppia seduta, ha pranzato a Formello. Al termine dell’allenamento pomeridiano lo staff tecnico ha concesso alla truppa due giorni di riposo. Petkovic ritroverà il gruppo lunedì alle 16, ma sarà ancora incompleto. I nazionali Klose, Candreva, Lulic, Cana, Gonzalez, Onazi, Cavanda e Stankevicius rientreranno alla base a metà della prossima settimana, non prima di aver affrontato il secondo impegno internazionale. Non sarà un week-end di vacanza per tutti, uomini come Ederson e Brocchi (reduci da infortuni) si ritroveranno nel centro sportivo per continuare le cure e allenarsi. L’obiettivo dello staff medico è svuotare l’infermeria, è consegnare a Petkovic le pedine preziose che finora sono mancate.

Il Corriere dello Sport

Cittaceleste

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy