Emozione Onazi, “Fatico a crederci”

Emozione Onazi, “Fatico a crederci”

Il primo gol con la Lazio è uno slalom da metà campo e un tocco dolce a ipotecare i quarti di finale. Eddy Onazi è il sorriso fatto persona. «Ancora non riesco a crederci — dice il centrocampista, che ha appena rinnovato fino al 2016 —. Era da tanto che…

Il primo gol con la Lazio è uno slalom da metà campo e un tocco dolce a ipotecare i quarti di finale. Eddy Onazi è il sorriso fatto persona. «Ancora non riesco a crederci — dice il centrocampista, che ha appena rinnovato fino al 2016 —. Era da tanto che aspettavo questo momento, spero di riuscire a fare altri gol in futuro». Magari belli come questo: «Come ho fatto? Ho rubato palla, poi man mano che mi avvicinavo alla porta ero sempre più sicuro di far gol. E ce l’ho fatta». Ce l’ha fatta anche Stefan Radu, a guidare una difesa nuovamente imbattuta dopo lo 0-3 di Milano. «Ma se avessimo giocato in 11 sarebbe andata diversamente — ha detto il romeno —. Ora sotto con la Fiorentina, scontro diretto che non possiamo fallire». Curiosità: Kozak e Candreva hanno tardato con l’antidoping e perso l’aereo di rientro. Torneranno a Roma stamattina accompagnati dal team manager Manzini.

La Gazzetta dello Sport

Cittaceleste

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy