GAZZETTA – Bellusci marca Klose sul web

GAZZETTA – Bellusci marca Klose sul web

GAZZETTA DELLO SPORT I difensori italiani non spaventano Miro Klose. Neppure quelli alla Bellusci, duri in campo e pure su twitter. La storia è curiosa: il difensore del Catania ha da sempre come sfondo del proprio profilo un intervento acrobatico e pericoloso, con il piede che finisce giusto sulla guancia…

GAZZETTA DELLO SPORT

I difensori italiani non spaventano Miro Klose. Neppure quelli alla Bellusci, duri in campo e pure su twitter. La storia è curiosa: il difensore del Catania ha da sempre come sfondo del proprio profilo un intervento acrobatico e pericoloso, con il piede che finisce giusto sulla guancia destra di Klose. La foto ha fatto il giro del web. E, ovviamente, ha scatenato un po’ di polemica proprio alla vigilia di Catania-Lazio. Oggi il duello si riproporrà in campo. Chissà se i protagonisti ci scherzeranno su. Di certo c’è che gli obiettivi dei due non coincidono. Il Catania è a caccia di ossigeno salvezza. Per la Lazio — copyright Edy Reja — «è una partita decisiva se vogliamo credere all’Europa League». Ai biancocelesti servono però i gol di Klose, che vorrebbe brindare all’imminente rinnovo di contratto fino al 2015 con un gol che manca dal 6 gennaio, unica perla dal ritorno di Reja. Ma il tecnico non ha dubbi: «Miro mi sta dando il 110%. Averlo per un altro anno sarebbe un investimento importante». E importante per la Lazio sarebbe allungare la serie positiva: «Tra Catania e Sassuolo ci giochiamo molte chance europee», ancora Reja. Capitolo formazione: torna la difesa a 4, il tecnico è tentato da Mauri. «L’ho visto benissimo in settimana, mentre Marchetti ha un principio di pubalgia». Chiusura sul caso Minala, che ieri con la Primavera ha vinto pur fallendo un rigore: «I documenti dicono che è tutto in regola».

Qui Catania Il Catania ha invece altri problemi: «Per noi è una partita fondamentale», dice Francesco Lodi. Spazio ancora al 4-3-3: in difesa dentro Rolin (o Alvarez) su Candreva. «La nostra voglia farà la differenza», dice Izco. Oggi si capirà se era una profezia.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy