GAZZETTA – E la prevendita per la finale procede ancora a rilento

GAZZETTA – E la prevendita per la finale procede ancora a rilento

Avanti adagio, molto adagio. La prevendita per il derby, s’intende. La prima giornata piena con le nuove modalità — biglietti di tribuna acquistabili senza fidelity card per over 60, under 14 e nuclei familiari — ha fatto registrare 800 tagliandi staccati: ora il totale è di 37.800. La vendita procede…

Avanti adagio, molto adagio. La prevendita per il derby, s’intende. La prima giornata piena con le nuove modalità — biglietti di tribuna acquistabili senza fidelity card per over 60, under 14 e nuclei familiari — ha fatto registrare 800 tagliandi staccati: ora il totale è di 37.800. La vendita procede a rilento, questo s’è capito. Tanto che la Lega calcio ha di fatto anticipato la terza fase, inizialmente in programma a partire da domani. E molto probabilmente a metà settimana scatterà addirittura una quarta fase: Lega e Osservatorio faranno il punto nelle prossime ore, ma di fronte al rischio di vedere un Olimpico vuoto per larghi tratti si potrà dare il via alla vendita totalmente libera. Al momento un tifoso senza fidelity card, per andare a vedere la finale di Coppa Italia, deve farsi «garantire» da un possessore della tessera. Intanto prende forma lo show che anticiperà l’inizio della finale: l’esibizione del rapper sudcoreano Psy, la cui scelta è stata da molti contestata, venti minuti. Nelle prossime ore sarà svelato il nome della giovane italiana che canterà l’inno di Mameli. Le due società, invece, preparano la visita al Papa di mercoledì e quella al Quirinale di venerdì. Da oggi è derby vero. Le distrazioni sono finite.

Gazzetta dello Sport

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy