GAZZETTA – Juventus-Lazio: In 23 sono in giro per il mondo

GAZZETTA – Juventus-Lazio: In 23 sono in giro per il mondo

Antonio Conte vivrà con una certa ansia le prossime 48 ore. Domenica c’è la Lazio, Supercoppa italiana in palio, ma gran parte della rosa juventina è coinvolta nelle tante amichevoli internazionali in programma domani, anche fuori dall’Europa. Lo svizzero Lichtsteiner sfida il Brasile a Basilea, lo spagnolo Fernando Llorente va…

Antonio Conte vivrà con una certa ansia le prossime 48 ore. Domenica c’è la Lazio, Supercoppa italiana in palio, ma gran parte della rosa juventina è coinvolta nelle tante amichevoli internazionali in programma domani, anche fuori dall’Europa. Lo svizzero Lichtsteiner sfida il Brasile a Basilea, lo spagnolo Fernando Llorente va addirittura a far visita all’Ecuador, quindi Mirko Vucinic guida il suo Montenegro in Bielorussia, c’è poi l’uruguaiano Martin Caceres di scena in Giappone, Asamoah è in Turchia, mentre i cileni Mauricio Isla e Arturo Vidal affrontano l’Iraq a Copenaghen. Infine, gli azzurri Buffon, Barzagli (non disponibile però), Bonucci, Chiellini, Marchisio e Pirlo, tutti a Roma per l’amichevole con l’Argentina, in onore di Papa Francesco. E a Roma probabilmente resteranno per l’intera settimana, perché Conte sembra intenzionato a preparare direttamente lì la sfida alla banda Petkovic, ricompattando il gruppo fra la serata di Ferragosto e la mattinata del 16. Ancora nulla di ufficiale comunque.

Barzagli verso il no 
Al netto di brutte sorprese a livello fisico, la Juventus di Supercoppa è in linea di massima fatta. C’è un solo dubbio dietro, dove Barzagli ha giocato soltanto spiccioli di partite durante il precampionato e sembra destinato alla panchina per fare posto a Ogbonna o a Caceres. Oggi, dopo l’udienza con il Papa, lascerà anche il ritiro della Nazionale per la solita tendinopatia da tenere attentamente sotto controllo. Ma vista l’importanza del campione del mondo 2006, Antonio Conte aspetterà sicuramente fino all’ultimo prima di prendere una decisione definitiva. Per il resto, in mezzo al campo spazio a Vidal, Pirlo e Marchisio, con Lichtsteiner e Asamoah sulle fasce. Pogba? Il fresco campione del mondo Under 20 è rientrato in gruppo soltanto alla fine di luglio, è quindi in leggero ritardo di preparazione, ma di sicuro tornerà utile a gara in corso.

Tevez resta con Conte 
In attacco, Vucinic ha già rimontato Llorente e farà coppia con l’attesissimo Carlitos Tevez. L’Apache potrà sfruttare al meglio un’altra settimana di cura Conte, visto che per il momento resta fuori dal giro della nazionale argentina a causa di qualche incomprensione con il c.t. Sabella. Lo stesso Carlitos smentisce invece di avere problemi con Lionel Messi, sia dal punto di vista umano sia sotto il profilo tecnico. Nel frattempo, gli ha fatto bene l’ennesimo bagno di folla e di affetto riservatogli questa volta a Villar Perosa, dove domenica Tevez è stato fra i migliori in campo, mostrando una condizione fisica in netta crescita.

Ansia Lazio 
Ma l’ansia di Conte è anche quella di Petkovic, che a Ferragosto compie 50 anni e per regalo vorrebbe indietro intatti i 10 nazionali attualmente impegnati in giro per il mondo. Se Marchetti, Candreva e Biglia hanno dovuto solo cambiare quartiere a Roma, Klose è volato in Germania per dare la caccia al record di gol di Gerd Müller contro il Paraguay: Miro è a quota 67, uno in meno del campione del mondo 1974. Hernanes è a Basilea, affronterà la Svizzera. Lulic se la vedrà in Bosnia contro il Stati Uniti, Onazi con la sua Nigeria è in Sudafrica, Gonzalez addirittura in Giappone con l’Uruguay, Cana in Albania giocherà contro l’Armenia e Kozak è volato in Ungheria con la Repubblica Ceca. Torneranno a Formello solo a Ferragosto, venerdì per loro il primo vero allenamento con la Juventus nel mirino. Ad agosto è già tempo di tour de force. 

Gazzetta dello Sport

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy