GAZZETTA – Lazio, prime mosse: Zahirovic e Hosiner. Rebus Hernanes

GAZZETTA – Lazio, prime mosse: Zahirovic e Hosiner. Rebus Hernanes

Tante idee, molti progetti ben avviati e un nodo da sciogliere. E’ il mercato della Lazio che è già entrato nel vivo. Nodo Hernanes Il nodo da sciogliere è quello relativo a Hernanes. Resta? Rinnova? Parte? La Lazio lo ritiene incedibile, cambierebbe idea solo di fronte a un’offerta irrinunciabile. A…

Tante idee, molti progetti ben avviati e un nodo da sciogliere. E’ il mercato della Lazio che è già entrato nel vivo.

Nodo Hernanes 
Il nodo da sciogliere è quello relativo a Hernanes. Resta? Rinnova? Parte? La Lazio lo ritiene incedibile, cambierebbe idea solo di fronte a un’offerta irrinunciabile. A patto, però, che arrivi non oltre una certa data. L’anno scorso una proposta (quasi) irrinunciabile arrivò dal Tottenham, ma a pochi giorni dalla chiusura del mercato. Lotito la rispedì al mittente sia perché la riteneva comunque bassa (nonostante fosse superiore ai 20 milioni) sia perché non ci sarebbe stato il tempo materiale per rimpiazzare adeguatamente il Profeta. Hernanes intanto è in Brasile (ieri ha festeggiato il 28˚ compleanno) e più che al futuro pensa al presente che si chiama Seleçao. Dopo il trionfo in Coppa Italia (lo ha festeggiato tappezzando casa di foto del trofeo) vuole chiudere la stagione con la vittoria della Confederations.

Zahirovic e Hosiner 
Nel frattempo la Lazio procede per la sua strada. Dopo aver bloccato il centrocampista argentino Biglia (Anderlecht) e in attesa di chiudere per Felipe Anderson (Santos), continua a sondare il mercato internazionale a 360 gradi. Le ultime idee portano in Bielorussia e Austria. Il d.s. Tare ha infatti individuato due possibili rinforzi nel centrocampista bosniaco Zahirovic (23 anni) e nell’attaccante austriaco Hosiner (24 anni). Il primo gioca in Bielorussia, nella Dinamo Minsk, ma è di proprietà dello Spartak Nalchik (club russo). Il secondo gioca invece in patria, con l’Austria Vienna. Intanto è ufficiale il rinnovo per un anno di Giuseppe Biava. Zarate invece auspica un ritorno in Argentina. «A luglio mi svincolo e torno al Velez». Arbitrato permettendo.

Corriere dello Sport

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy