Già 4000 biglietti per la Juve

Già 4000 biglietti per la Juve

Cresce l’euforia biancoceleste. La Lazio si trova davanti al primo vero crocevia della stagione e sa che ogni partita può diventare decisiva. I tifosi non vogliono far mancare il loro apporto nella corsa ai successi in tutte e tre le competizioni in cui la squadra è impegnata. E’ per questo…

Cresce l’euforia biancoceleste. La Lazio si trova davanti al primo vero crocevia della stagione e sa che ogni partita può diventare decisiva. I tifosi non vogliono far mancare il loro apporto nella corsa ai successi in tutte e tre le competizioni in cui la squadra è impegnata. E’ per questo motivo che Palermo, dove comunque è attesa una rappresentanza laziale sugli spalti, rappresenta pur sempre il primo passo di un ciclo impegnativo che vedrà la Lazio impegnata nella doppia sfida contro la Juve e nel mezzo nella gara casalinga di campionato contro il Chievo che sarà disputata in anticipo.

PREVENDITA – Il conforto della corsa ai botteghini non era messo in dubbio, ma rappresenta pur sempre un segnale incoraggiante. La Lazio ha spiegato con tempestività sul proprio sito le modalità per acquisire i biglietti per la semifinale di Coppa Italia: gara d’andata martedì alle 20.45 allo Juventus Stadium, ritorno all’Olimpico martedì 29 gennaio alle 21. L’occasione è ghiotta: il ritorno in casa contro la Juve – ma occhio ai supplementari dove l’inerzia si rovescia – rappresenta una chance in più per aprire le porte che conducono alla finalissima già fissata a Roma per il 26 maggio. E’ ancora soltanto un’ipotesi, ma la sfida con la Roma – impegnata nell’altra semifinale contro l’Inter – potrebbe rendere lo scenario estremamente suggestivo. Chiaro che l’attenzione dei tifosi sia già concentrata sulla gara di ritorno del 29 gennaio: per quella gara, quando ci sarà da trasmettere alla squadra la massima spinta, sono già oltre quattromila i biglietti venduti. Facile prevedere un afflusso importante per vedere la Lazio difronte alla Juve di Conte. Tuttavia il tifo biancoceleste non mancherà neppure allo Juventus Stadium. Il primo round sarà verosimilmente giocato sul filo di un grande equilibrio: nell’ottica dei 180 minuti – più eventuali supplementari – scoprirsi troppo e prestare il fianco agli avversari potrebbe rivelarsi un errore esiziale. Gara pertanto delicatissima che la Lazio giocherà con al fianco oltre duemila spettatori che partiranno da Roma.

MOMENTO TOPICO – La Lazio dopo la sbornia di complimenti con cui ha fatto il pieno dopo uno straordinario girone d’andata si trova in pochi giorni ad affrontare un ciclo di gare decisive per il prosieguo della stagione. Prima al Barbera contro un Palermo che si gioca una fetta importante di salvezza, poi la doppia sfida contro i bianconeri. I precedenti dicono di una Lazio guidata dalla panchina da Delio Rossi che prima eliminò i bianconeri in semifinale e poi alzò il trofeo nazionale. I sogni fanno bene, ma il primo passo faticoso è da compiere in Sicilia. A testa bassa per prendere la rincorsa.

Il Corriere dello Sport

Cittaceleste

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy