Gonzalez il grande dubbio di Petko

Gonzalez il grande dubbio di Petko

Tutti disponibili e un dubbio grande così. Si tratta di Alvaro Gonzalez. L’uruguaiano, di rientro da La Paz (Bolivia) via Montevideo, è sbarcato ieri a Roma, ma è andato a casa a riposarsi. Doveva smaltire il fuso orario. Soltanto oggi tornerà a Formello e potrà essere controllato da Petkovic. Un…

Tutti disponibili e un dubbio grande così. Si tratta di Alvaro Gonzalez. L’uruguaiano, di rientro da La Paz (Bolivia) via Montevideo, è sbarcato ieri a Roma, ma è andato a casa a riposarsi. Doveva smaltire il fuso orario. Soltanto oggi tornerà a Formello e potrà essere controllato da Petkovic. Un allenamento e poi scatterà il ritiro nel centro sportivo biancoceleste. Basterà una sola seduta di lavoro per vederlo titolare domani sera con il Milan? Il tecnico di Sarajevo spera di ritrovarlo in buone condizioni e di poterlo impiegare. L’uruguaiano ha giocato novanta minuti a La Paz ed era stato impiegato dal ct Tabarez per una frazione di partita anche venerdì scorso con l’Argentina. E’ abituato a correre, ma rientra dopo due settimane di viaggi e di spostamenti in Sudamerica. Resta, però, un titolare a cui è difficile rinunciare. Sono tutti disponibili, ma allo stato attuale non c’è un’autentica soluzione alternativa all’uruguaiano. Brocchi torna dopo mesi di lontananza dai campi, verrà convocato e potrebbe anche essere utilizzato nel finale di partita, ma non è logico immaginare che possa essere impiegato dal primo minuto. Ci sarebbe Onazi, ma Petkovic sta gestendo con prudenza la crescita del nigeriano e dopo la prova di Londra non ha più giocato dal primo minuto. Cana non viene ritenuto adeguato per il ruolo di mezzala e difficilmente il tecnico ricorrerà alla soluzione dei quattro fantasisti con l’ingresso di Ederson accanto a Hernanes, Mauri e Candreva. Il brasiliano, peraltro, ha recuperato, ma viene da una contrattura che lo ha tenuto fermo una settimana. A logica l’unica soluzione alternativa all’impiego di Gonzalez potrebbe essere l’ingresso di Cavanda sulla linea difensiva con Lulic avanzato a centrocampo, ma le indicazioni per adesso sono altre. Ieri mattina Petkovic ha testato la linea difensiva titolare con il bosniaco a completare il reparto formato da Konko, Biava e Dias. Per Ciani si prevede la panchina. Sono appena rientrati nel gruppo Radu e Diakitè, ma difficilmente verranno convocati.

LISTA – Oggi Petkovic parlerà in conferenza stampa alle 14. Due ore più tardi scatterà l’allenamento di rifinitura. Sulla carta sono tutti disponibili e per la prima volta il tecnico di Sarajevo avrà l’imbarazzo della scelta nel compilare la lista dei convocati. Persino la panchina allungata del campionato questa volta potrebbe rivelarsi stretta. A disposizione ci sono anche Stankevicius (ieri però non si è allenato a Formello dopo l’impegno con la nazionale lituana), Zauri e tutto il reparto attaccanti. Senza considerare Carrizo, il terzo portiere.

MULTA – In serata è arrivata la sentenza della Disciplinare Uefa. Inflitta una multa di 40 mila euro alla Lazio a causa della condotta impropria (cori razzisti) dei suoi tifosi al White Hart Lane in occasione della partita di Europa League con il Tottenham

CdS

Simone Davide

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy