Candreva,’Partiamo bene’

Candreva,’Partiamo bene’

ROMA – L’esordio vincente in Europa, il prossimo debutto in campionato. Candreva corre in campo e con la mente: «Dobbiamo andare il più avanti possibile in Europa e far bene al tempo stesso in campionato anche se è ancora presto per effettuare previsioni. L’importante è partire con il piede giusto,…

ROMA – L’esordio vincente in Europa, il prossimo debutto in campionato. Candreva corre in campo e con la mente: «Dobbiamo andare il più avanti possibile in Europa e far bene al tempo stesso in campionato anche se è ancora presto per effettuare previsioni. L’importante è partire con il piede giusto, siamo la Lazio, dobbiamo scendere in campo per vincere ». La vittoria col Mura ha creato entusiasmo, è ciò che serve alla vigilia del match con l’Atalanta. Candreva ha promosso la Lazio vista in Slovenia: «La prestazione? Siamo stati tutti positivi, era importante partire con il piede giusto. Forse potevamo fare qualche gol in più ed è anche colpa mia se non ci siamo riusciti, potevo essere più determinante sotto porta. Ora c’è l’Atalanta, dobbiamo ripartire da qui» . Le sensazioni sono positive: «Ad Auronzo abbiamo svolto un lavoro positivo, siamo stati sfortunati nelle amichevoli, contro il Mura siamo partiti bene, dobbiamo continuare così» . Candreva ha fatto i complimenti a giovani come Cavanda e Onazi: «Si allenano bene e si sono integrati in un gruppo eccezionale, un gruppo che ha aiutato molto anche me. Spero continuino in questo modo» . Klose fa sognare anche i compagni: «Non sono di certo io a scoprire che è un grandissimo campione, dispensa consigli prima, durante e dopo la gara. Per noi è determinante» .

MAURI –

Da Candreva a Mauri, la morale è comune: «E’ stata una buona vittoria ed è arrivata in trasferta, ci voleva anche se possiamo e dobbiamo fare meglio. Era necessario partire col piede giusto in Europa, ora con testa e gambe siamo già proiettati alla difficile trasferta di Bergamo. Si comincia!» . Non vedeva l’ora di giocare una partita ufficiale, Stefano Mauri vuole pensare solo al campo. Ha giocato da titolare in Europa, è candidato per un posto a Bergamo.

ONAZI –

I big hanno iniziato a segnare, i giovani crescono. Eddy Onazi è stato tra i migliori a Maribor. Sta crescendo, non vuole fermarsi, dimostra carattere e talento. E’ un ragazzo d’oro, si sacrifica, non si ferma un attimo in campo ed è religiosissimo. Sta vivendo un sogno e ieri ha lasciato un messaggio sulla sua pagina Facebook. Ha postato una preghiera in inglese: «Signore, ti ringrazio per il talento che mi hai donato, pregherò per sempre il tuo nome. Ti ringrazio per la nostra prima vittoria, abbiamo appena iniziato la corsa e crediamo che tu ci donerai la grazia per terminare questa corsa al massimo…» . Onazi si riferiva alla corsa europea, la vuole vivere da protagonista, sino in fondo. Nelle prossime settimane potrebbe esserci un incontro in società, il nigeriano va blindato. Il suo contatto sarà rinnovato e adeguato. La Lazio crede in lui, si sta godendo la sua esplosione. La scommessa sarà vinta se Onazi continuerà a giocare con questa forza, con questa qualità. A Petkovic piace molto, l’ha sganciato da titolare nelle ultime due partite e sono arrivati due successi. Onazi dà equilibrio e profondità, sa associarsi a Ledesma, sa rendersi utile in più modi e in più ruoli.

(fonte Cds)

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy