Il manager: “Zarate non si muove”

Il manager: “Zarate non si muove”

Sorpresa: «Zarate non si muove», dice Luis Ruzzi, il suo manager. Non è un capriccio, è una presa di posizione, una risposta ragionata, basata su una serie di motivi: «Allo stato attuale è impossibile spostarsi dalla Lazio, intanto perché non gioca e non so chi comprerebbe un giocatore che non…

Sorpresa:  «Zarate non si muove», dice Luis Ruzzi, il suo manager. Non è un capriccio, è una presa di posizione, una risposta ragionata, basata su una serie di motivi:  «Allo stato attuale è impossibile spostarsi dalla Lazio, intanto perché non gioca e non so chi comprerebbe un giocatore che non gioca. E poi Lotito chiede una certa cifra per il suo cartellino, Mauro guadagna tanto e non è facile trovare acquirenti. Fra un anno – ha detto Ruzzi a tuttomercatoweb –  andrà in scadenza, potrà trovarsi la squadra che vuole». La sorpresa è brutta per la Lazio, vorrebbe vendere il giocatore, non sarà facile. Lotito lo valuta 10 milioni di euro, una cifra troppo alta per un attaccante in crisi. E la posizione di Maurito complica ancora di più i piani.

LE CONDIZIONI -Zarate è disposto a partire, ma solo a certe condizioni, ora si conoscono ufficialmente. Non accetta prestiti, non convengono neppure alla Lazio: il giocatore ha un contratto sino al 2014, rientrerebbe tra sette mesi in scadenza. Finora le parti non hanno mai affrontato ufficialmente la questione rinnovo, perdere l’argentino a parametro zero sarebbe un bagno di sangue. Non è tutto, ecco le altre condizioni: Zarate non fa sconti sul suo contratto milionario, accetta solo club blasonati inglesi e spagnoli, nessun’altra destinazione. Genoa? Arabia, Russia e Turchia? Niente da fare. Ieri s’è rifatto avanti lo Spartak Mosca:  «Con il suo arrivo potremmo migliorare il nostro livello», è stato l’invito lanciato da Valery Karpin, tecnico dei russi. La proposta è stata rispedita al mittente:  «Siamo onorati dell’interesse, ma non ci spostiamo», ha risposto il manager Ruzzi. Si trova in Inghilterra, ha sondato vari terreni, non ha raccolto proposte interessanti.

IL FUTURO -Zarate potrebbe restare a Roma nonostante gli spazi ristretti e le bocciature di Petkovic, così sembra. Solo una forzatura? Si vedrà. Mauro non smetterebbe mai di credere nella possibilità di giocare, questo assicura il suo manager.  «Presto saprete come stanno le cose. Dopo dicembre vedrete», disse Maurito la scorsa settimana, era appena esploso il caso Twitter (l’argentino si sfogò per il mancato impiego battibeccando con alcuni tifosi). Sembrava certo di partire, la volontà esiste, ma le condizioni sono chiare e non saranno facilmente traducibili sul mercato. Luis Ruzzi ha chiarito la posizione:  «Ad oggi Mauro è prigioniero di questa situazione perché guadagna tanto. Le possibilità di giocare in questo anno e mezzo? Prima o poi la Lazio avrà bisogno di lui. Non parliamo mica di una squadra galattica, Mauro dimostrerà che può essere importante. Se deve andar via deve farlo per una squadra di livello. Nel frattempo aspetteremo, cercherà di guadagnarsi il posto». Niente prestiti, la conferma:  «Non andiamo in prestito da nessuna parte. L’anno scorso andava bene perché mancavano due anni di contratto, ma con un contratto in scadenza nel 2014 chi farebbe questa operazione? La condizione è solo la cessione a titolo definitivo e allo stato attuale è impossibile. C’è un pubblico che ricorda quanto Mauro ha fatto di buono. E’ chiaro, la Lazio ha trovato un equilibrio, è normale che il tecnico vada avanti così».

ABDELLAOUE E XANDAO -Mercato in entrata, molto dipenderà dalle cessioni. La Lazio sta provando a vendere Diakitè prima della scadenza e sta ripensando a Xandao dello Sporting Lisbona (il rebus sarebbe legato allo status, dev’essere comunitario. Fonti vicine al giocatore assicurano che è in possesso del passaporto italiano). Attacco: si insiste per Abdellaoue dell’Hannover (costa 8 milioni). Occhio ai contatti col Genoa, la maxi-operazione può coinvolgere Matuzalem e Merkel.

Il Corriere dello Sport

Cittaceleste

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy