IL MESSAGGERO – Arriva lo sconto, Mauri torna nel derby

IL MESSAGGERO – Arriva lo sconto, Mauri torna nel derby

IL MESSAGGERO Il ritorno sognato: Mauri giocherà il derby. Scalpita: «Daje Lazio, è quasi finita». Il Tnas taglia 3 mesi di squalifica, ricopia la sentenza di primo grado: niente omessa denuncia per Lecce-Lazio, solo 6 mesi di stop per Lazio-Genoa, con un lodo lampo. Era durato due ore, ieri, il…

IL MESSAGGERO

 Il ritorno sognato: Mauri giocherà il derby. Scalpita: «Daje Lazio, è quasi finita». Il Tnas taglia 3 mesi di squalifica, ricopia la sentenza di primo grado: niente omessa denuncia per Lecce-Lazio, solo 6 mesi di stop per Lazio-Genoa, con un lodo lampo. Era durato due ore, ieri, il dibattimento al Foro Italico, ma gli arbitri del Collegio erano ormai d’accordo da oltre un mese. Avevano rinviato lo sconto “apparecchiato” il 21 dicembre per «acquisire la nuova ordinanza del Tribunale di Cremona». Diciannove giorni persi, ieri passava la paura: «Non se n’è tenuto conto perché è un documento venuto fuori dopo il contenzioso – spiega Medugno, avvocato della Figc – e dunque l’oggetto del contendere era solo la doppia omessa denuncia, stabilita dalla Corte di Giustizia Federale». Di nuovo sconfessata dal Tnas, che si affiancherà alla Commissione Disciplinare nelle proprie motivazioni.
LA GAFFE
I giudici avevano considerato e parlato del ritorno di Mauri col Chievo il 2 febbraio in Camera di consiglio. Ma l’articolo 22 comma 2 del codice di giustizia sportiva recita: «Le squalifiche dei tesserati devono essere scontate a partire dal giorno immediatamente successivo a quello di pubblicazione del comunicato ufficiale». Ovvero il 3 agosto. Con Conte c’era stato il conteggio preciso dei giorni da parte del presidente Zaccheo. Capitò invece una vicenda simile a Portanova. Dopodomani gli avvocati di Mauri faranno istanza al Tnas per avere una specifica e ottenere il rientro di Stefano col Chievo. Che ieri sorrideva comunque a Formello, quando alle 15.40 rispondeva al cellulare in allenamento. Rimane l’ombra di un altro processo: «Nuovi strascichi da Cremona? Non accadrà nulla», assicurano in coro i legali Melandri e Buceti. Il Tnas (che non esisterà più dal primo luglio) se n’è lavato le mani, Palazzi è pronto a rimboccarsele. Mauri a metterle sul rinnovo: è in scadenza a giugno, ora Lotito glielo proporrà?

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy