IL MESSAGGERO – Ecco dov’era ieri Klose…

IL MESSAGGERO – Ecco dov’era ieri Klose…

IL MESSAGGERO ROMA Si metterà comunque la Lazio sulla spalla: «Klose non ha nessun problema», giura il dottor Bianchini. Eppure ieri mattina volava in Germania per una visita dal professor Wohlfahrt. Un controllo fissato da tempo, ma a 48 ore dal derby per poco non provocava svenimenti biancocelesti la sua…

IL MESSAGGERO

ROMA Si metterà comunque la Lazio sulla spalla: «Klose non ha nessun problema», giura il dottor Bianchini. Eppure ieri mattina volava in Germania per una visita dal professor Wohlfahrt. Un controllo fissato da tempo, ma a 48 ore dal derby per poco non provocava svenimenti biancocelesti la sua assenza da Formello. Brivido passato: ieri sera Miro era nella capitale. Radu già balla sotto la Nord: «Siamo pronti e carichi per il derby e ce la metteremo tutta per battere i giallorossi, questo posso assicurarvelo». E’ un idolo per i laziali, che domani riabbracceranno anche il loro capitano. La squalifica – per la vicenda calcioscommesse – s’è esaurita lunedì scorso. Il passato ritorna. L’ultima volta era quel magnifico 26 maggio 2013, Mauri domani dovrebbe andare sotto la Curva, prima del fischio d’inizio, ad alzare quell’eterna Coppa Italia. Non sarà in campo dal primo minuto (ne ha parlato anche mercoledì con Reja), ma Stefano scalpita: «Finalmente posso tornare al mio lavoro, a ciò che amo di più: giocare a calcio. Domenica sarò nel mio stadio, in mezzo ai miei compagni, circondato dai miei tifosi, nella partita più importante. Non vedo l’ora di salire i gradini che dallo spogliatoio portano al campo. Forza Lazio sempre». Non è solo un cinguettio su Twitter, ma un vero urlo liberatorio.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy