IL MESSAGGERO – Klose pressa la Lazio

IL MESSAGGERO – Klose pressa la Lazio

IL MESSAGGERO ROMA Klose mette fretta alla Lazio per il rinnovo del suo contratto. Una sana e comprensibile pressione da parte di un campione abituato da sempre a programmare il suo futuro in netto anticipo. Per sé stesso, ma soprattutto per la sua famiglia. E un po’ di nervosismo per…

IL MESSAGGERO

ROMA Klose mette fretta alla Lazio per il rinnovo del suo contratto. Una sana e comprensibile pressione da parte di un campione abituato da sempre a programmare il suo futuro in netto anticipo. Per sé stesso, ma soprattutto per la sua famiglia. E un po’ di nervosismo per uno che pensa e agisce in maniera così maniacale è normale. Era così al Bayern Monaco quando era più giovane, sarà così pure qui a Roma. Un modo di fare che potrebbe non conciliarsi perfettamente con i tempi di Lotito, ma la svolta è vicina. «Sto bene, mi sento ancora in piena forma e credo di poter giocare ancora per altri due anni a grandi livelli», il messaggio del kaiser, che farebbe pensare alla possibilità di firmare un biennale. Il tedesco la sua disponibilità a restare a Roma l’ha già data, e da un paio di settimane sta girando con la moglie Sylwia per visionare abitazioni diverse da quella attuale. Vorrebbe infatti trovarne una più grande. Una ricerca che appare un segnale inequivocabile? Può darsi, anche se manca ancora qualcosina. Primo non c’è la firma sul nuovo contratto, secondo restano da stabilire determinate cose, come la durata e ovviamente l’aspetto economico.

IL MANAGER A ROMA
Per la permanenza di Klose, Lotito è pronto a fare determinati passi, alcuni davvero significativi e clamorosi. Il patron ha capito che Miro vuole chiudere il discorso del rinnovo a breve ed è pronto a mettersi a tavolino e trovare l’intesa finale. La prossima settimana, propbabilmente nella giornata di mercoledì, lo storico manager e amico del calciatore, Alex Schutt, sarà nella capitale incontrare il presidente. All’appuntamento ci saranno pure il giocatore e il diesse Tare. Un incontro nel quale si cercherà di arrivare subito alla firma del contratto.

MIRO DIRIGENTE
Su di lui, Lotito ha grandi progetti. a volontà del numero uno laziale è quella di accontentare l’attaccante sul piano economico, ma vorrebbe strappare a Miro la promessa di entrare a far parte della Lazio, una volta deciso di smettere. L’obiettivo è far diventare Klose dirigente della società, con un ruolo ben più interessante di quello di uomo immagine. Già qualche mese fa se n’è parlato e al giocatore l’idea non è dispiaciuta, anche se a Miro piacerebbe fare l’allenatore.

STATES MA NON SOLO
Le offerte provenienti da altre società a Klose non mancano. Offerte che Klose è pronto a prendere in considerazione se i tempi per la fimra non saranno idonei. «La coppa del Mondo sarà il mio ultimo torneo importante. Il mio futuro? Adesso sto dialogando con la Lazio perché la priorità ce l’ha la società biancoceleste, ma grazie a Dio ho tante opzioni interessanti», dice il calciatore. Dagli States sono pronti a fargli i ponti d’oro, con proposte che superano di gran lunga i due milioni di euro. Anche dalla Cina e dal Qatar sarebbero arrivate proposte milionarie, per non parlare di club tedeschi. Nonostante tutto, Miro è disposto a restare alla Lazio, ma Lotito deve venirgli incontro altrimenti saluti e baci.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy