IL MESSAGGERO – Marchetti e Candreva il futuro è un rebus

IL MESSAGGERO – Marchetti e Candreva il futuro è un rebus

IL MESSAGGERO ROMA Marchetti respira aria di casa e Candreva arriva a cento in biancoceleste. Obiettivi non certo da sottovalutare per i due giocatori italiani più rappresentativi della Lazio. Reja li considera fondamentali per riconquistare un posto in Europa, ma il loro futuro è ancora un rebus. Il portiere è…

IL MESSAGGERO

ROMA Marchetti respira aria di casa e Candreva arriva a cento in biancoceleste. Obiettivi non certo da sottovalutare per i due giocatori italiani più rappresentativi della Lazio. Reja li considera fondamentali per riconquistare un posto in Europa, ma il loro futuro è ancora un rebus. Il portiere è reduce da un periodo particolare, non proprio fortunato, passando dalla terribile notte di Sofia, fino alla mancata convocazione in nazionale. Non è servito a molto il riscatto a Firenze, con l’estremo difensore autore di una prestazione convincente e autoritaria, grazie alla quale la Lazio ha ottenuto una vittoria quasi insperata. Domani Federico prova a ricominciare, tentando per l’ennesima volta la scalata verso l’Italia e i mondiali. Dopo oltre tre mesi d’assenza, Marchetti ritroverà l’Olimpico, lo stadio di casa. L’ultima sua presenza da titolare nella capitale è datata 15 dicembre del 2013 con il Livorno, l’ultimo successo targato Petkovic. Giornata da ricordare pure per Antonio Candreva che con l’Atalanta disputerà la centesima presenza con la maglia della Lazio tra campionato e coppe. Per il biancoceleste si tratta della trentasettesima gara consecutiva in campionato. Un record personale, come quello delle sette reti realizzate fino ad ora.

 

 

AVVENIRE INCERTO
Il ritorno di Marchetti agevola la Lazio che ritrova non solo un portiere di livello, ma anche un patrimonio. Da più parti si pensa che a giugno il giocatore saluterà la capitale, forse per rimanere in Italia o per andare all’estero. Per lui Lotito ha investito cinque milioni e per cederlo ne vorrà almeno il triplo o poco meno. Se arriverà l’acquirente giusto, allora partirà, ma la novità è che se non si presenterà nessuno, Marchetti potrebbe anche rinnovare. Discorso diverso e più insidioso per Candreva. L’esterno della Lazio e della nazionale ha tanti estimatori. Il dialogo con l’Udinese procede bene, anche se bisognerà trovare un accordo entro il 24 maggio, dopodiché si andrà alle buste. Non solo. Antonio ha da poco rivisto il suo contratto, prolungandolo fino al 2018. Il problema è che se Lotito lo riscatterà a circa 7,5 milioni di euro, dovrà per forza di cose adeguare ancora una volta il suo stipendio. Almeno questo è quello che si aspetta il giocatore.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy