IL MESSAGGERO – Quagliarella, il prezzo sale e l’affare si complica

IL MESSAGGERO – Quagliarella, il prezzo sale e l’affare si complica

IL MESSAGGERO ROMA – Il prezzo di Quagliarella sale, il Bologna vira su Gilardino e mette in stand-by Floccari. Una giornata da dimenticare in casa Lazio. Quasi del tutto nera, visto che l’uscita dell’attaccante calabrese se non era data per scontata, poco ci mancava. La società rossoblù, dopo due giorni…

IL MESSAGGERO

ROMA – Il prezzo di Quagliarella sale, il Bologna vira su Gilardino e mette in stand-by Floccari. Una giornata da dimenticare in casa Lazio. Quasi del tutto nera, visto che l’uscita dell’attaccante calabrese se non era data per scontata, poco ci mancava. La società rossoblù, dopo due giorni intensi di trattative e nonostante si fosse vicini a un accordo, ieri ha chiesto tempo e frenato un po’, proprio perché si è aperta una possibilità di un ritorno di Gila a Bologna. Una serie di incastri che rischia di bloccare momentaneamente i movimenti del club di Formello. Un ostacolo fastidioso per il mercato in entrata, anche perché se i biancocelesti non riescono a piazzare Floccari, difficilmente potranno acquistare la punta che tanto vuole Reja.

GIOCO A RIALZO – La Lazio lavora su Fabio Quagliarella, ma il prezzo per arrivare all’attaccante potrebbe salire, almeno rispetto all’accordo che Lazio e Juventus avevano trovato a settembre sulla base di sei milioni di euro e sul quale si stava ancora lavorando. «Ci sono tanti club interessati a Fabio e, vista la concorrenza, adesso la Juve, sempre se decidesse di cederlo, potrebbe chiedere tra i 7 e gli 8 milioni di euro», le parole pronunciate non tanto a caso da Beppe Bozzo, il manager dell’attaccante bianconero. Lotito non si dà per vinto e prosegue i contatti con il club torinese e allo stesso tempo spinge per cedere Floccari. Le due situazioni sono legate a doppio filo. Oltre al Bologna, interessate al calabrese sono pure Catania, Sassuolo, un paio di club inglesi, uno il West Ham, e uno tedesco, il Wolfsburg che in estate aveva fatto più di un sondaggio. Ma anche qui i problemi non mancano. Il biancoceleste aveva accettato il trasferimento a Bologna, ma potrebbe non fare lo stesso con altre piazze. Un bella grana.

FRONTE HERNANES – Dalla punta si passa al Profeta, altro argomento del giorno e vicenda non certo legata al mercato degli attaccanti. Nella capitale è atteso il manager del brasiliano, Joseph Lee. Il procuratore dovrebbe portare alcune proposte dall’estero, soprattutto dall’Inghilterra. Nel frattempo l’Inter prova a bruciare le tappe, ma, tramite amici procuratori, più offre giocatori e più l’affare si allontana. Per cedere il suo gioiello, il patron della Lazio vuole solo soldi, 18 milioni trattabili. Da qui alla prossima settimana si deciderà il mercato biancoceleste.