">

IL MESSAGGERO – Sugli spalti saranno solo in duemila

IL MESSAGGERO – Sugli spalti saranno solo in duemila

IL MESSAGGERO ROMA Vigilia di campionato particolare per Claudio Lotito. Ieri il presidente della Lazio è stato protagonista di un bel gesto nei confronti di un bambino di sette anni. Il patron si è recato al Policlinico Gemelli per andare a trovare Giacomo, un bambino che una settimana fa circa…

" data-original-mobile="http://images2.gazzanet.gazzettaobjects.it/wp-content/uploads/sites/6/2015/08/09/217c201d63aeec18cf1e2325bbd35a61-320x214.jpg?v=" alt="" />

IL MESSAGGERO

ROMA Vigilia di campionato particolare per Claudio Lotito. Ieri il presidente della Lazio è stato protagonista di un bel gesto nei confronti di un bambino di sette anni. Il patron si è recato al Policlinico Gemelli per andare a trovare Giacomo, un bambino che una settimana fa circa è stato vittima di un gravissimo incidente stradale. La visita, avvenuta in riservatezza, era stata concordata con la mamma del bimbo, anche lei come il figlio, grande tifosa della Lazio. Lotito ha regalato a Giacomo una maglia di Candreva, idolo del ragazzino, con il quale il bimbo ha parlato al telefono. Il presidente si è commosso anche perché le circostanze sono un po’ particolari ed ha promesso al bambino che, una volta ristabilito, Formello, l’aquila Olympia e l’intera squadra saranno a sua completa disposizione.

CONTESTAZIONE E TENSIONE
Oggi Lotito andrà allo stadio e troverà l’Olimpico semideserto a causa dell’ennesima protesta nei suoi confronti (appena 2000 biglietti venduti). Ieri, a radio Deejay ha detto: «Degli errori li ho commessi anche io, sono pronto a confrontarmi con i tifosi, ma non con quelli prevenuti». Secondo la radio ufficiale del club sarebbero arrivati, tramite mail e sms, diverse minacce per chi fosse intenzionato ad entrare allo stadio. Verrà dunque potenziato il servizio degli steward in tutti i settori. Per la verità i ragazzi della Nord, principali promotori dell’iniziativa, per tutta la settimana hanno avvertito che nessuno si sarebbe permesso di ostacolare tifosi che volessero entrare.
Per la formazione, Ledesma ha provato, ma alla fine da dato forfeit. Al suo posto giocherà uno tra Mauri e Onazi. Ballottaggio pure tra Lulic e Keita, con il bosniaco in netto vantaggio.

Daniele Magliocchetti

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy