IL PERSONAGGIO – Ha detto no a tre club di A, Gentiletti vuole rinascere ancora

IL PERSONAGGIO – Ha detto no a tre club di A, Gentiletti vuole rinascere ancora

In questa stagione è sceso in campo 21 volte, ha collezionato 1.675 minuti tra campionato, Europa League e Coppa Italia, tante prestazioni negative e critiche pesanti. Santiago è reduce da un infortunio devastante, nella passata stagione si fermò dopo appena due giornate per la rottura del legamento crociato

GIUDICE SPORTIVO - Gentiletti squalificato una giornata. Ben tre domeniche a casa Berardi

ROMA – Animo Santiago, corri a riprenderti la Lazio. È tornato Gentiletti, è tra i pochi centrali a disposizione di Pioli, ha superato una fastidiosa lesione muscolare e giocherà dal primo minuto contro l’Udinese al Friuli. Adesso sogna la rivincita, scrive IlTempo, ha cambiato idea e rifiutato la cessione, ha detto «no» a Bologna, Sampdoria, Verona e diversi club in Argentina. Vuole conquistare Roma e far ricredere Pioli, si sente ancora un calciatore vero, è convinto di tornare al top della forma. Da qualche giorno ha ripreso a lavorare con i compagni, da pedina di scambio a titolare inamovibile, farà coppia con Bisevac, riporterà esperienza al reparto difensivo. Gentiletti ha bloccato il mercato in entrata, i piani della società erano completamente diversi, ma ora la musica è cambiata: l’ex San Lorenzo migliora giorno dopo giorno, a tratti ricorda il calciatore ammirato lo scorso anno, proverà a spingere la Lazio verso il quinto posto.

CURRICULUM – In questa stagione è sceso in campo 21 volte, ha collezionato 1.675 minuti tra campionato, Europa League e Coppa Italia, tante prestazioni negative e critiche pesanti. Santiago è reduce da un infortunio devastante, nella passata stagione si fermò dopo appena due giornate per la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destro, rientrò per il rush finale. Segnò subito un gol decisivo contro la Sampdoria in trasferta, aiutò la squadra a raggiungere la Champions League. E proprio l’altro ieri pomeriggio a Formello è ripartito con una splendida rete di testa durante la classica partitella in famiglia: mister Pioli può sorridere, Santiago è finalmente tornato.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy