IL TEMPO – La Lazio prova a blindare il profeta

IL TEMPO – La Lazio prova a blindare il profeta

Sarà una telenovela senza un finale già scritto. Dopo tre stagioni da protagonista della Lazio Hernanes potrebbe lasciare. L’agente del brasiliano Lee non vede l’ora di muovere il suo assistito che ha fame di Champions: «Non abbiamo mai parlato di rinnovo anche perché lui ha un contratto con la Lazio.…

Sarà una telenovela senza un finale già scritto. Dopo tre stagioni da protagonista della Lazio Hernanes potrebbe lasciare. L’agente del brasiliano Lee non vede l’ora di muovere il suo assistito che ha fame di Champions: «Non abbiamo mai parlato di rinnovo anche perché lui ha un contratto con la Lazio. Non c’è nessun appuntamento fissato con Lotito. Non posso negare che ci siano contatti con alcuni intermediari ma nessuno mi ha presentato una proposta ufficiale».
Ma andiamo con ordine perché la situazione contrattuale del fantasista brasiliano è chiara: a giugno avrà ancora due anni di contratto con la Lazio, c’è margine di manovra per Lotito. Che non si rassegna alla voglia di Champions del suo pupillo, il giocatore più pagato della sua gestione dopo Zarate. Il presidente ha già avuto qualche abboccamento con l’entourage del giocatore e si è scontrato con una richiesta di 3 milioni di euro a stagione per cinque anni. In pratica il doppio dello stipendio attuale. Tutto finito? Nemmeno per sogno, perché il club biancoceleste non vorrebbe perdere il suo giocatore più importante ed è pronta anche con l’aiuto dei soliti bonus ad avvicinare la richiesta dell’entourage del giocatore. A quel punto se si giocherà al rialzo vuole dire che non c’è la volontà, peraltro ribadita anche dal giocatore al diesse Tare, di voler proseguire la sua avventura con la maglia biancoceleste. Purtroppo se ne riparlerà a fine campionato, dopo la coppa e la partita è aperta. Anche perché Lotito nei giorni scorsi è stato chiaro: o Hernanes resta felice, oppure dovrà portare un club pronto a mettere sul piatto tra i 25 e 30 milioni. Intanto perché la scorsa estate il numero biancoceleste ha rifiutato 28 milioni dal Tottenham (gli Spurs sono sempre pronti a lanciare l’assalto) e quindi bisognerà superare quella quota di milioni. Da non trascurare la passione di Guardiola per il profeta a lungo inseguito prima del trasferimento alla Lazio. Il Bayern Monaco, nuovo club del tecnico spagnolo, ha già preso Gotze, ma ha bisogno di maggiore qualità in un centrocampo dove la forza fisica non manca. In Premier League si era vociferato anche di un interessamento del Chelsea oltre che quello della Juve. Lotito attende offerte ufficiali ma solo dopo aver esperito ogni tentativo per trattenere Hernanes.

Il Tempo

Cittaceleste

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy