IL TEMPO – Lotito divide il mondo Lazio

IL TEMPO – Lotito divide il mondo Lazio

IL TEMPO Sale la febbre da contestazione, Lazio-Sassuolo si avvicina, il 23 febbraio verrà ricordato come il giorno del record stagionale di presenze allo stadio Olimpico. I tifosi biancocelesti si preparano, la manifestazione «Libera la Lazio» contro il presidente Lotito andrà in scena sia prima che durante il match. Staccati…

IL TEMPO

Sale la febbre da contestazione, Lazio-Sassuolo si avvicina, il 23 febbraio verrà ricordato come il giorno del record stagionale di presenze allo stadio Olimpico. I tifosi biancocelesti si preparano, la manifestazione «Libera la Lazio» contro il presidente Lotito andrà in scena sia prima che durante il match. Staccati ad oggi oltre 8mila tagliandi, per gli organizzatori della contestazione arrivare a 50mila spettatori sarebbe un risultato positivo. Aperta e poi chiusa nel primo pomeriggio di ieri la curva Maestrelli, la spiegazione è stata fornita dal responsabile della biglietteria, Angelo Cragnotti: «Abbiamo deciso di sospendere la vendita della Sud perché ci sono ancora 1.500 biglietti disponibili per i “Distinti Sud-Est”. Una volta terminato questo settore, riapriremo la vendita anche per la Maestrelli». La curva Nord è esaurita da giorni, nessun posto nemmeno nei distinti Nord, resta ampia disponibilità in Tribuna Tevere e in Tribuna Monte Mario. E intanto a Formello la contestazione è già scattata: ieri mattina i muri del centro sportivo biancoceleste sono stati tappezzati con diverse scritte offensive nei confronti del presidente Claudio Lotito e del direttore sportivo biancoceleste Igli Tare.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy