LA LEZIONE – Lotito: “Hernanes? Ho fatto un capolavoro…”

LA LEZIONE – Lotito: “Hernanes? Ho fatto un capolavoro…”

ROMA – “Hernanes? Molti colleghi mi hanno riconosciuto di aver fatto un capolavoro con la cessione all’Inter (per 20 milioni, ndr). Prima di me spesero 90 milioni per Mendieta senza nemmeno testarlo…”. Ecco uno dei tanti risultati – e i confronti – dell’imprenditore Claudio Lotito. Il presidente della Lazio, sale…

 

ROMA “Hernanes? Molti colleghi mi hanno riconosciuto di aver fatto un capolavoro con la cessione all’Inter (per 20 milioni, ndr). Prima di me spesero 90 milioni per Mendieta senza nemmeno testarlo…”. Ecco uno dei tanti risultati – e i confronti – dell’imprenditore Claudio Lotito. Il presidente della Lazio, sale in cattedra all’Università Europea di Roma. Il numero uno biancoceleste è stato invitato per sostenere una Lectio Magistralis sul “Diritto dello Sport”. Il patron biancoceleste, prima di sostenere la lezione con gli studenti della Facoltà di Giurisprudenza, ha tenuto un discorso introduttivo.

 

Dietro c’è un lavoro fondamentale per mantenere un equilibrio economico e finanziario. Con l’occasione avevamo predisposto una maglia specifica con il numero 1 per il rettore. La Lazio ha delle peculiarità, una di queste è l’aquila che è il simbolo della Lazio, simbolo della fierezza e dell’orgoglio e della libertà che consente il superamento degli steccati sociali e razziali. Le squadra avversarie devono essere competitive solo sul campo, unione e condivisione di valori. Le scelte fatte sui giocatori non si basavano solo sull’aspetto tecnico, ma su valori morali e sociali. Lo stanno dimostrando sul campo e nella vita quotidiana, sono sempre presenti negli ospedali. Cercano di dare aiuto per superare la vita quotidiana. Faccio fare un saluto a Djordjevic e Pereirinha. I giocatori sono tutti impegnati con le nazionali, con orgoglio li abbiamo nelle nazionali. Djordjevic si sta riabilitando, ha voluto mantenere la presenza, la Lazio è portatrice di grandi valori”.

 

Pereirinha: “Siamo molto contenti di stare qua e di questo spirito accademico. Vi auguriamo un grande futuro”.

 

Djordjevic: “Sono d’accordo con Bruno, mi fa piacere essere qui con voi e volevo ringraziare l’università per questa opportunità”.

 

Lotito: “Hanno saputo adattarsi alla lingua italiana e hanno sempre mostrato un grande spirito di collaborazione”. 

 

 Altri commenti del presidente, che ha raccontato – come sempre – come ha salvato la Lazio dai debiti: “Di Canio una volta mi vide con la lancia tema e mi disse: ‘Ma come mai va in giro con un’auto simile?’ A noi delle macchine di lusso non c’importa nulla. Noi non abbiamo bisogno di una Ferrari, abbiamo altri valori per raggiungere i risultati”.

Cittaceleste.it

 

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy