Inter- Rocchi, è solo un arrivederci

Inter- Rocchi, è solo un arrivederci

Tommaso Rocchi all’Inter. Non è ancora ufficiale, ma dovrebbe diventarlo a breve, comunque entro i primi di gennaio. Le due società sono vicinissime a un accordo per il trasferimento a titolo definitivo del giocatore. Per liberare il veneziano la Lazio ha chiesto 500.000 euro per il cartellino, mentre l’Inter ne…

Tommaso Rocchi all’Inter. Non è ancora ufficiale, ma dovrebbe diventarlo a breve, comunque entro i primi di gennaio. Le due società sono vicinissime a un accordo per il trasferimento a titolo definitivo del giocatore. Per liberare il veneziano la Lazio ha chiesto 500.000 euro per il cartellino, mentre l’Inter ne ha offerti 300.000. Stramaccioni insiste per avere la punta classe ’77 e Moratti sta facendo di tutto per accontentarlo. Nonostante si stia ancora parlando, da tutte le parti c’è ottimismo per la chiusura positiva dell’affare che, molto probabilmente, si farà a circa 400.000 euro. Da considerare che nella serata di ieri Siena, Fiorentina, Torino e Pescara, interessate all’acquisto di Rocchi, si sono ritirate dalla trattativa perché l’Inter ha ormai preso il largo. Di sicuro la cessione del capitano non sarà come tutte le altre, visto che è alla Lazio da nove anni, collezionando ben 293 presenze e realizzando 105 gol. Attualmente è il quinto bomber della storia biancoceleste dietro a campioni del calibro di Piola, Signori, Chinaglia e Giordano. Il suo non sarà un addio, bensì un arrivederci. L’Inter gli offrirà un contratto fino a giugno del 2013, con un opzione di un anno e se tutto sarà confermato a giugno del 2014 tornerà a Roma ed entrerà a far parte della Lazio come dirigente o come allenatore delle giovanili. Dopo Matuzalem e con la cessione di Rocchi la società biancoceleste arriverà a risparmiare in tutto sugli ingaggi oltre due milioni di euro. In più ci sono da aggiungere i soldi che arriveranno dall’Inter. In totale quasi tre milioni. Ne mancano ancora quattro/ cinque per il famoso tesoretto da investire sul mercato.Untetto che verrà raggiunto se la società riuscirà a vendere o piazzare i vari Foggia, Sculli, Stankevicius, Zarate e Zauri. E le trattative non mancano nemmeno per questi calciatori. Anzi, anche da questo punto di vista non mancano le sorprese. Foggia dovrebbe raggiungere Alfaro a Dubai, mentre Stankevicius sta trattando direttamente con il Celta Vigo e Zauri interessa a squadre come Torino, Siena e Pescara. Per Sculli il discorso è diverso, visto che il Genoa è pronto a offrirgli un contratto a 500.000 euro fino al 2015,mail giocatore non appare propenso, considerato che alla Lazio guadagna il doppio. Il grande nodo resta sempre e solo Mauro Zarate. Su Maurito c’è il Genoa, lo Spartak Mosca e il Galatasaray, ma l’argentino non è convinto di lasciare la Lazio anche se rischia di restare in tribuna fino alla scadenza del suo contratto, giugno 2014. La Lazio sta facendo di tutto per piazzare più giocatori possibili, in modo da poter arrivare a un attaccante come Mohammed Abdellaoue dell’Hannover. Il suo costo si aggira sui sei milioni di euro. Il diktat però è prima vendere e poi pensare ad eventuali acquisti.

Il Messaggero

Cittaceleste

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy