Klose accelera, ha voglia di gol

Klose accelera, ha voglia di gol

Corri Miro, corri sempre di più. Lavora senza pausa, correrà anche domani e dopodomani, nei giorni di riposo della squadra. Klose fa gli straordinari, sta faticando di mattina e pomeriggio, è atteso in gruppo martedì: gli manca solo la partitella. Allunghi in progressione sui 20, 50 e 100 metri, esercitazioni…

Corri Miro, corri sempre di più. Lavora senza pausa, correrà anche domani e dopodomani, nei giorni di riposo della squadra. Klose fa gli straordinari, sta faticando di mattina e pomeriggio, è atteso in gruppo martedì: gli manca solo la partitella. Allunghi in progressione sui 20, 50 e 100 metri, esercitazioni di skip basso e finalmente il pallone. Ieri ha concluso il terzo giorno di allenamento, era una tappa cruciale: ha effettuato i cambi di direzione, si è esercitato nei passaggi al volo. E’ seguito passo dopo passo dai preparatori atletici, lo scortano in campo. Miro vuole esserci alla ripresa, vuole giocare sabato 30 col Catania, ha una settimana di tempo per prepararsi. Se tutto procederà al meglio sarà convocato, potrebbe partire dalla panchina, deciderà Petkovic come utilizzarlo. Klose sta aumentando i carichi di lavoro, faticherà nel week-end. E’ determinato, è stufo di stare fuori, ha voglia di campo e di gol. La Lazio ritroverà un Klose nuovo di zecca, si affiderà a lui per rilanciare la candidatura Champions e proseguire l’avventura europea.
LA DOPPIA – Klose accelera e la Lazio si ricarica. La squadra è stata impegnata nella seconda doppia seduta della settimana, la terza la completerà mercoledì. Esercizi di velocità e scatti brevi, il programma atletico deciso dallo staff tecnico è entrato nel vivo. Nel pomeriggio di ieri è stata disputata anche una partitella a campo ridotto (5 contro 5): in gran spolvero Saha, il francese ha realizzato una doppietta. La Lazio si ritroverà stamane a Formello, riposerà domani e lunedì, rientrerà alla base martedì alle 17. I carichi in questi giorni sono stati pesanti, li ha accusati Pereirinha, ha svolto una corsetta intorno al perimetro del campo “Fersini”. Protocollo riabilitativo per Konko e Floccari: hanno lavorato in palestra e in piscina, saranno sottoposti a controlli martedì pomeriggio. Biava e Dias si allenano regolarmente, Mauri si divide tra fisioterapia e palestra. Domani tornerà a correre, lavorerà a Formello insieme a Klose.

BROCCHI – Buone notizie da Brocchi, le speranze aumentano. Ieri ha tolto le stampelle, la visita effettuata alla clinica Paideia è andata bene. Cristian è apparso sorridente, merita di tornare in campo. Da ieri, dopo sette settimane, ha potuto rimettere a terra il piede destro, può camminare. La prossima settimana inizierà a lavorare in piscina (lo farà per 14 giorni), al termine di questo periodo di tempo si deciderà come procedere. Andrà valutata la reazione agli sforzi, c’è da capire se il piede infortunato reggerà il peso del corpo in movimento, a velocità sostenuta. Si deve procedere con cautela, il sogno di Cristian è partecipare alla finale di Coppa Italia in programma a fine maggio. Le prime sensazioni sono state positive, finalmente ha potuto calzare, in entrambi i piedi, scarpe da passeggio. L’immobilizzazione è stata lunga, è normale risentirne. La tecnica utilizzata dal professor Stefano Lovati insieme al dottor Stefano Salvatori era l’unica per dare al giocatore la speranza di tornare in campo. L’operazione effettuata due mesi fa sta dando i primi frutti.

Il Corriere dello Sport

Cittaceleste

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy