Klose corre, Petkovic ride

Klose corre, Petkovic ride

Il panzer è tornato, è pronto a risollevare la Lazio. Ha ripreso a correre, lo ha fatto ieri a Formello, ha partecipato a tutte e due le sedute programmate da Petkovic, tra qualche giorno intensificherà il lavoro. È reduce da una brutta lesione al collaterale del ginocchio destro, al Marassi…

Il panzer è tornato, è pronto a risollevare la Lazio. Ha ripreso a correre, lo ha fatto ieri a Formello, ha partecipato a tutte e due le sedute programmate da Petkovic, tra qualche giorno intensificherà il lavoro. È reduce da una brutta lesione al collaterale del ginocchio destro, al Marassi contro il Genoa il ko decisivo: 3 mesi di stop e biancocelesti a picco(in campionato).
Klose è l’unico insostituibile, è il giocatore chiave, è sinonimo di vittoria. Lo confermano i numeri, basta confrontare i punti ottenuti dalla Lazio con il tedesco in campo: nelle 18 volte in cui è partito titolare la squadra ha totalizzato ben 41 punti(47 attuali in classifica), per una media di 2,27 punti a gara. Senza di lui solamente 6 e media retrocessione: 0.54 a partita. Con il numero 11 out la Lazio è riuscita a vincere solo contro il Pescara, ha pareggiato con Bologna, Palermo e Napoli e ha fallito in altre sette occasioni. Numeri che fanno riflettere, situazioni che tecnico e Società dovranno prendere in considerazione. Altri giocatori hanno pagato l’assenza di Klose: Hernanes per esempio ha perso brillantezza, ha smesso di segnare, ha vissuto un periodo difficile. Ha sentito la responsabilità tutta sulle sue spalle, adesso è pronto a riformare la coppia gol della squadra. Il panzer ha messo a segno 11 reti, è rimasto il capocannoniere della formazione(insieme al brasiliano).
Miro segna un gol ogni 161 minuti e tutti sono risultati decisivi. Petkovic incrocia le dita e spera. Punta a riaverlo a disposizione già contro il Catania il 30 marzo all’Olimpico. Se tutto dovesse procedere per il meglio, da lunedì inizierà a lavorare con il pallone, mercoledì si riaggregherà al gruppo e contro i siciliani potrebbe rientrare tra i convocati. La Lazio entra in un tour de force incredibile, in meno di un mese c’è in palio l’intera stagione. L’obiettivo è quello di ritrovare Klose al top della forma già contro Fenerbahce(4 aprile) e Roma tre giorni più tardi. Notizie dal campo: Mauri fermo a scopo precauzionale, da questa mattina dovrebbe tornare in gruppo. Il centrocampista brianzolo soffre di un problema al livello posturale, ma sarà regolarmente a disposizione per il Catania. Biava ieri ha lavorato a parte, ha riportato un fastidio all’anca, ma anche per lui vale lo stesso discorso del capitano: alla ripresa del campionato ci sarà. Solamente piscina e fisioterapia per Floccari e Konko: l’attaccante calabrese non recupererà prima di metà aprile, la lesione di primo grado alla coscia destra non è stata superata, servirà del tempo. Per il francese discorso simile, potrebbe tornare a disposizione per la Juventus.
In questi giorni si allenano con la prima squadra anche diversi Primavera: Keita, Rozzi e Lombardi su tutti. Ben 10 invece gli assenti via con le nazionali: Kozak, Lulic, Cana, Stankevicius, Marchetti, Candreva, Hernanes, Onazi, Gonzalez e Radu. Rientreranno tutti a partire dalla prossima settimana, Petkovic avrà solo due giorni di tempo per allenare la squadra al completo in vista del match con il Catania.

Il Tempo

Cittaceleste

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy