Klose è atteso a Roma

Klose è atteso a Roma

La Lazio aspetta Klose a Formello. Miro s’è lussato la spalla destra a Parma, ha lasciato il Tardini dolorante. Ieri è sbarcato in Germania ed è stato controllato dai medici della Nazionale. La Lazio attende il suo bomber per curarlo durante la sosta: non può giocare, la società è stata…

La Lazio aspetta Klose a Formello. Miro s’è lussato la spalla destra a Parma, ha lasciato il Tardini dolorante. Ieri è sbarcato in Germania ed è stato controllato dai medici della Nazionale. La Lazio attende il suo bomber per curarlo durante la sosta: non può giocare, la società è stata chiara. Klose rischia 15-20 giorni di stop, con tutta probabilità salterà la sfida di Genova contro la Samp (24 novembre). L’attaccante sarà sottoposto ad un altro controllo stamane, il cittì Loew nelle ultime ore s’è aggrappato ad un filo di speranza (nonostante la criticità del quadro clinico) per averlo in campo nelle amichevoli contro l’Italia e l’Inghilterra. E’ impensabile che giochi. 
<div class=”sottotitolo”>IN NAZIONALE –

Lo staff medico della Nazionale ha visitato Klose ieri nel quartier generale allestito in un grande albergo al Tucherpark di Monaco di Baviera e ha certificato la lussazione alla spalla destra (è la terza volta che l’attaccante accusa un infortunio del genere in carriera). Il consulto sanitario con l’immancabile dottor Mueller-Wohlfarth non ha comunque impedito a Klose di dare il meglio di sé come attore sul set della laboriosa registrazione dei nuovi spot pubblicitari degli sponsor ufficiali della Germania (automobili e birra) sotto la supervisione del team-manager Oliver Bierhoff. E’ la seconda doppia defezione consecutiva in Nazionale del centravanti laziale, costretto dall’operazione al piede destro a rinunciare ad ottobre alle partite con l’Irlanda e con la Svezia nelle qualificazioni Mondiali. La frequenza crescente dei suoi malanni fisici preoccupa apertamente i media in patria. «Il nuovo stop di Klose – ha commentato ieri Die Welt online – ripropone l’interrogativo su fino a che punto il ct Joachim Loew nell’anno dei Mondiali potrà fare affidamento sul sempre più stagionato detentore del record di gol segnati per la Germania» . Lo stesso giornale fa notare, con accento critico, che il gol segnato da Klose all’Austria in settembre, con cui ha eguagliato il vecchio record di Gerd Muller (68 reti), è stato anche il suo unico gol di quest’anno in Nazionale.

 

 

INFERMERIA PIENA –

Miro non è comunque l’unico cruccio del ct Loew. Attualmente più di mezza Germania è con le gomme a terra. L’elenco degli indisponibili comprende sette stelle di prima grandezza, che finora hanno totalizzato insieme la bellezza di 553 presenze sotto la bandiera tedesca. Oltre agli “italiani” Klose e Gomez, marcano visita Gundogan, Ozil, Mertesacker, Podolski, Schweinsteiger. Quest’ultimo, il trascinatore del Bayern campione d’Europa. In conferenza stampa il ct Loew ha cercato di sdrammatizzare: «Anch’io sono infortunato, mi sono slogato il mignolo destro in una partitella di calcetto a Friburgo, però non dovrò giocare in Nazionale» . Questa mattina il primo allenamento del raduno monacense è previsto sul campo del Bayern nella mitica Saebener Strasse. Per Klose, traslocato due anni fa a Formello, era l’occasione per rimettere piede sull’erba che per quattro anni, fino al 2011, è stata la pedana dei suoi successi in Bundesliga.

Corriere dello Sport

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy