Konko out,c’è Scaloni

Konko out,c’è Scaloni

 Konko è out: contrattura al gemello del polpaccio sinistro, è questa la diagnosi. Non giocherà a Londra ed è a rischio per il match di domenica sera col Genoa, difficilmente recupererà. E’ scattato l’allarme, non sono ancora stati fissati tempi di recupero, questo preoccupa in vista del futuro. Konko, a…

 Konko è out: contrattura al gemello del polpaccio sinistro, è questa la diagnosi. Non giocherà a Londra ed è a rischio per il match di domenica sera col Genoa, difficilmente recupererà. E’ scattato l’allarme, non sono ancora stati fissati tempi di recupero, questo preoccupa in vista del futuro. Konko, a quanto sembra, non s’è fatto male nello stesso punto che l’ha costretto a fermarsi più volte in passato, ma in una zona più esterna del polpaccio. Le condizioni del francese preoccupano, è soggetto a certi infortuni e i suoi recuperi spesso si rivelano complicati. L’ assenza di Konko rovina i piani, Petkovic pensa a Scaloni (l’alternativa è Cavanda) per coprire la fascia destra e mettere pressione a Gareth Bale, la stella del Tottenham.

IL MEDICO – Vlado spera di recuperare Konko al più presto:  «Abbiamo svolto accertamenti ecografici e risonanza magnetica al polpaccio sinistro. Non ci sono lesioni in atto delle fibre muscolari, c’è però una contrattura importante. Il ragazzo ha cominciato un protocollo terapeutico. Non ci sarà a Londra e adesso vediamo per domenica. Non si può ancora dare una tempistica precisa per il suo recupero» , ha detto Roberto Bianchini a Lazio Style Radio, è uno dei medici sociali biancocelesti.
LE SCELTE – Ci siamo, la squadra partirà stamane per Londra. Salirà a bordo di un charter, sbarcherà in Inghilterra intorno all’ora di pranzo. L’allenamento di rifinitura è in programma stasera al “White Hart Lane”, avrà inizio alle 19 locali (le 20 italiane), trenta minuti prima in sala stampa si presenterà Petkovic. Le scelte, a meno di sorprese, sono fatte. L’allenatore sdoganerà il 4-1-4-1, Scaloni s’affiancherà a Biava e Dias, Lulic stringerà i denti e si piazzerà a sinistra. Non sta ancora bene, continua a sentire dolore al polpaccio sinistro, non può mancare, c’è già la fascia destra in emergenza. Ledesma si piazzerà alle spalle del quartetto Candreva-Gonzalez-Hernanes-Mauri, Klose sarà la punta di diamante. Novità per questo match di Europa League, il terzo portiere sarà il baby Guerrieri (classe 1996) degli Allievi Nazionali. Scarfagna della Primavera è out, si è procurato un infortunio muscolare. Di Piero, il suo vice, è nel settore giovanile da due anni, servono almeno tre stagioni complete di formazione nel vivaio (tra i 15 e i 21 anni) per entrare a far parte dei 4 giovani previsti nella lista Uefa.

BROCCHI – Buone notizie per Brocchi, ieri s’è allenato con le scarpette chiodate, era seguito dallo staff tecnico, ha svolto lavoro blando con il pallone, spera di tornare in gruppo tra fine settembre e l’inizio di ottobre. Radu non è ancora pronto, ha corso insieme al preparatore Bianchini.

Il Corriere dello Sport

Cittaceleste

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy