Konko quasi out, ok per Lulic

Konko quasi out, ok per Lulic

ROMA – Konko più no che sì, Lulic ci sarà. Brutte e buone notizie per le fasce della Lazio in vista del match col Tottenham. Konko ha poche possibilità di recupero, a Verona s’è fermato per un affaticamento al polpaccio sinistro. E’ uscito nell’intervallo, ha avvertito una lieve contrattura, un…

ROMA – Konko più no che sì, Lulic ci sarà. Brutte e buone notizie per le fasce della Lazio in vista del match col Tottenham. Konko ha poche possibilità di recupero, a Verona s’è fermato per un affaticamento al polpaccio sinistro. E’ uscito nell’intervallo, ha avvertito una lieve contrattura, un indurimento al gemello, ed è stato sostituito. Il francese stamane sarà sottoposto a controlli strumentali presso la clinica Paidea, s’attende l’esito degli esami. Petkovic tiene in preallarme Scaloni, Per il francese poche speranze di recupero oggi farà i controlli L’argentino prima alternativa a destra è la prima alternativa a Konko: l’anno scorso s’è fermato più volte, non si possono correre rischi, non può finire al tappeto per lungo tempo. Konko sarebbe stato preziosissimo giovedì sera, sulla destra ci sarà da arginare il gallese Bale, gli Spurs attaccheranno con la loro furia. Vlado ritroverà la squadra alle 11 a Formello, può consolarsi col rientro di Lulic. Il bosniaco è stato risparmiato domenica, ha riassorbito i problemi accusati alla caviglia sinistra, tornerà in campo dal primo minuto, si piazzerà a sinistra. Petkovic finora non ha stravolto i ruoli e ha sempre rispettato le gerarchie. Per sostituire Konko potrebbe spostare Lulic a destra, ma certe soluzioni non fanno parte della sua filosofia.

SCALONI –  Con tutta probabilità toccherà a Scaloni arginare Bale e proporsi in avanti. Ha tanta esperienza, sa difendere, non ha paura di niente e nessuno, sa come si preparano certe partite. L’unico dubbio s’annida a destra, il resto dell’undici anti-Tottenham è deciso. Marchetti in porta, difesa con Biava e Dias centrali, Lulic a sinistra. Nel 4-1-4-1 Ledesma proteggerà la difesa, davanti a lui agirà il quartetto che fa invidia a molti: Candreva, Gonzalez, Hernanes e Mauri. Klose sarà il centravanti. Niente turnover, sarà applicato per il match di campionato col Genoa (posticipo di domenica). Si scalda Ciani, davanti potrebbero trovare posto Kozak e Zarate. Gli impegni si stanno moltiplicando, da qui al 7 ottobre i biancocelesti scenderanno in campo contro i rossoblù di De Canio, contro il Napoli al S.Paolo, il Siena e il Maribor in casa (4 ottobre) e infine contro il Pescara in trasferta. Sono in infermeria Diakitè, Radu e Brocchi. Hanno problemi diversi: il francese ha un deficit muscolare tra la gamba destra e quella sinistra, deve lavorare atleticamente. Radu accusa i soliti fastidi muscolari, non è stata fissata una data di rientro. Brocchi è tornato a correre, il ritorno in campo s’avvicina.

L’ARBITRO –  Il match col Tottenham sarà diretto dall’arbitro romeno Ovidiu Ali Hategan.

fonte: CdS

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy