La forza è il gruppo

La forza è il gruppo

Giocano tutti, chi più e chi meno. Giocano alternandosi, giocano in campionato e in Europa aspettando la Coppa Italia (esordio fissato a dicembre). Petkovic sè arrangiato, non poteva fare altro per gestire al meglio la rosa extralarge. Certo, punta su un gruppo che fa da base, sui cosiddetti titolarissimi, ma…

Giocano tutti, chi più e chi meno. Giocano alternandosi, giocano in campionato e in Europa aspettando la Coppa Italia (esordio fissato a dicembre). Petkovic sè arrangiato, non poteva fare altro per gestire al meglio la rosa extralarge. Certo, punta su un gruppo che fa da base, sui cosiddetti titolarissimi, ma col passare delle settimane ha dato spazio alla maggior parte della rosa (in Europa League, nel ritorno col Mura, trovò spazio anche il baby bomber Rozzi).

I DATI – Un esercito, ventinove uomini totali in rosa, in venticinque hanno messo piede in campo: dopo la pausa di ottobre il dato è cresciuto di tre unità. Petkovic ha deciso di concedere un po di occasioni a Rocchi e ha ritrovato Brocchi e Radu. Allappello mancano ormai solo Carrizo (terzo portiere in campionato), Zauri, Stankevicius e Diakitè. Vlado, volendo, può utilizzare il francese in serie A e in Coppa Italia, non in Europa League essendo fuori dalla lista Uefa. Zauri e Stankevicius erano sul mercato, non sono stati ceduti, il loro impiego non è nei programmi. Leventuale esordio di Diakitè farebbe salire a 26 i giocatori utilizzati dal tecnico in tutte le competizioni. In campionato il numero varia, la presenza lhanno firmata in ventiquattro. Il confronto con le squadre più quotate della serie A offre questi dati. Dodici giornate, il Milan è la formazione che ha impiegato il maggior numero di uomini (26). Segue la Lazio con 24, a ruota si piazzano la Juve e lInter (23), la Fiorentina (22), la Roma (21) e il Napoli (20). La società proverà a sfoltire la rosa sfruttando il mercato invernale, non vanno dimenticati i fuori rosa, nellelenco figurano Matuzalem, Foggia, Sculli, Mendicino, Cinelli, Barreto e Di Mario. Sperano di trovare squadra fra due mesi, i loro manager lavorano per piazzarli altrove. Non rientrano nei piani, alcuni di loro sono in scadenza nel 2013 (Foggia e Cinelli). In partenza cè anche Carrizo (2013), è aggregato al gruppo, ma dovrà essere ceduto altrimenti si libererà a parametro zero.

IL BILANCIO – Gestione dorganico e gestione societaria, argomenti che sintrecciano. Sul sito ufficiale della Lazio ieri è stata pubblicata la relazione finanziaria trimestrale consolidata al 30 settembre 2012 (primo trimestre dellesercizio 2012-2013). La società ha chiuso i primi 9 mesi dellanno con una perdita netta di 5 milioni di euro a fronte del precedente utile di 0,56 milioni. Il valore della produzione (fatturato) è salito invece da 17,54 a 19,41 milioni di euro (a differenza del patrimonio netto sceso da 14,67 a 9,64 milioni). In calo il flusso di cassa da 5,24 a 0,07 milioni mentre l’indebitamento netto di 0,03 milioni dello scorso giugno si è azzerato (traducendosi in un attivo di 0,01 milioni di euro a settembre). E stato raggiunto un accordo commerciale con la concessionaria Volvo Autoska srl di Roma: il marchio avrà visibilità a bordo campo, sui backdrop e sul sito del club. Alle 16.30, presso la concessionaria di via Prenestina 970, sarà presente Petkovic, gli sarà consegnata la vettura ammiraglia della casa svedese.

Il Corriere dello Sport

Cittaceleste

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy