Arriva Abdellaoue se…

Arriva Abdellaoue se…

ROMA – Attacco a posto, Zarate resterà, a meno di clamorose sorprese. E quasi certamente anche Floccari e Kozak, che pure restano in bilico, considerando pretendenti e richieste. Il ds Tare ha fatto capire che interverrebbe sul reparto offensivo soltanto se dovesse partire una punta. L’Atalanta tenterà un altro assalto…

ROMA – Attacco a posto, Zarate resterà, a meno di clamorose sorprese. E quasi certamente anche Floccari e Kozak, che pure restano in bilico, considerando pretendenti e richieste. Il ds Tare ha fatto capire che interverrebbe sul reparto offensivo soltanto se dovesse partire una punta. L’Atalanta tenterà un altro assalto per Floccari, inseguito anche dal Bologna. Petkovic, però, lo considera la prima alternativa di ruolo a Klose. E sono numerose le richieste per Libor Kozak, sinora ritenuto incedibile dal club biancoceleste. L’attacco della Lazio dovrebbe restare così anche dopo le 19 del 31 agosto, ma sino alla chiusura delle trattative non si potranno escludere colpi di scena. Il ceco (e soprattutto il suo manager) spinge per andare a giocare con continuità, con la formula del prestito si potrebbe muovere in extremis. E per questo motivo bisogna tenere aperto il mercato in entrata. Non sono escluse sorprese neppure in attacco, dove Lotito e Petkovic contavano sull’arrivo di Burak Yilmaz, alla fine acquistato dal Galatasaray.

SLOVENI –

Il viaggio di Tare a Zagabria, mercoledì sera prima di trasferirsi a Maribor, si può spiegare con l’esigenza di tenere sotto osservazione alcuni talenti sloveni, che potrebbero diventare obiettivi in futuro. Per esempio Robert Beric, centravanti del Maribor, classe ‘91. Ha realizzato 3 gol in 5 partite dei preliminari di Champions League, s’era fatto apprezzare già con l’Under 21 della Slovenia (12 presenze, 3 reti) e nel campionato sloveno ha messo a segno 26 gol in 95 partite. E’ cresciuto a Lubjana, dal 2010 gioca nel Maribor, ha il contratto

Il diesse a Zagabria potrebbe aver visto Beric, centravanti gioiello del Maribor e dell’U.21 slovena

in scadenza nel 2014. Si prende con poco più di un milione di euro. E’ alto un metro e 88, ma sa anche muoversi con discreto dinamismo. Prima e seconda punta, appartiene alla stessa scuderia fortunata di Ilicic e Bacinovic. Tare lo ha visto in azione durante la partita tra Dinamo Zagabria e Maribor: chissà che non possa diventare un obiettivo. Non ha giocato, ma è stato proposto con insistenza sul mercato italiano anche l’esterno del Maribor. Si tratta di Dejan Trajkovski, classe ‘92, terzino sinistro dell’Under 21 slovena, contratto in scadenza nel 2015: buona spinta e soprattutto aggressività in fase difensiva. La Lazio è concentrata sul difensore centrale, ma sulla fascia servirebbe un’alternativa a Radu. Chissà che Lotito, se dovesse aprire all’Atalanta per Floccari, non torni all’assalto di Federico Peluso, valutato 5 milioni da Percassi e in attesa della Juventus. Intanto, complice la squalifica di Stendardo, domenica sera Colantuono lo impiegherà da difensore centrale.

ABDELLAOUE –

Si torna all’attacco per registrare ancora indiscrezioni relative al norvegese-marocchino dell’Hannover. Si chiama Mohammed Abdellaoue, ha 27 anni, contratto in scadenza nel 2014 e una valutazione di 6-7 milioni. Ha realizzato 21 gol in 54 presenze in Bundesliga. Punta di grande movimento, per caratteristiche potrebbe essere paragonato a Yilmaz. Piace al ds Tare. Diventerebbe un obiettivo della Lazio soltanto se partisse uno tra Floccari e Kozak.

(fonte Cds)

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy