Lazio, ci siamo: è la settimana dell’allenatore del futuro

Lazio, ci siamo: è la settimana dell’allenatore del futuro

L’ex viola è considerato un tecnico di prestigio, l’uomo giusto per riportare un briciolo d’entusiasmo, ma caratterialmente non ha mai convinto al 100%…

ROMA – C’è un’altra volta Prandelli al comando, ha staccato gli avversari, è in volata verso il traguardo. È la settimana del nuovo allenatore della Lazio, Lotito e Tare non possono sbagliarlo, oggi – scrive iltempo.it – potrebbe arrivare la chiamata decisiva. L’ex ct della Nazionale è di nuovo in pole position, ha superato Ventura (il 4 giugno firmerà con l’Italia), è pronto a prendersi definitivamente la Lazio. Una settimana di telefonate, contatti e incontri segreti, l’accordo totale è stato trovato lunedì scorso (biennale da 1,8 milioni di euro a stagione), Prandelli porterà a Formello 4/5 collaboratori: «Non posso dire ancora nulla – ha spiegato il mister di Orzinuovi alla presentazione del suo libro “Il calcio fa bene” – per rispetto di presidente e direttore sportivo che stanno facendo le dovute valutazioni. L’Atalanta? Non c’è mai stato nulla».

MERCATO, CANDREVA – ARRIVA L’ANNUNCIO UFFICIALE

Lotito e Tare infatti si erano presi qualche giorno per riflettere, avevano studiato anche altri profili, erano stuzzicati dall’idea Ventura. L’ex viola è considerato un tecnico di prestigio, l’uomo giusto per riportare un briciolo d’entusiasmo, ma caratterialmente non ha mai convinto al 100%. Per ripartire – secondo la società – servirebbe un sergente di ferro. Il presidente della Lazio stima da sempre Ventura, lo ha ricevuto la scorsa settimana per ben tre volte, ma ormai è troppo tardi, la Nazionale è a un passo. Musica per le orecchie di Cesare Prandelli, l’ultimo ostacolo da superare adesso è Simone Inzaghi, bloccato dalla società biancoceleste fino a domani (senza escludere un terzo nome a sorpresa).

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy