Lazio,dentro o fuori

Lazio,dentro o fuori

Dentro o fuori, questa è una notte per ritrovare la vera Lazio. Per entrare in Champions e difendere il terzo posto, Petkovic deve provare a riagganciare il treno di testa, piegando e dimezzando lo svantaggio da Mazzarri. Non ci sono alternative, sembra una partita di Coppa, è un confronto diretto…

Dentro o fuori, questa è una notte per ritrovare la vera Lazio. Per entrare in Champions e difendere il terzo posto, Petkovic deve provare a riagganciare il treno di testa, piegando e dimezzando lo svantaggio da Mazzarri. Non ci sono alternative, sembra una partita di Coppa, è un confronto diretto con il Napoli per riaprire il campionato e restare in alto, evitando di farsi risucchiare dalle inseguitrici. Un solo punto nelle ultime tre giornate, la Lazio si è fermata sul più bello, quando era arrivata a meno tre dalla Juventus, e ha perso contatto con il vertice della classifica. Il Milan è in crescita esponenziale, la Fiorentina sta riprendendo quota, l’Inter ci crede.
Petkovic ha chiesto di vendicare il ko della gara d’andata E la squadra in casa sa come giocareTocca alla squadra biancoceleste ribellarsi e riprendere a correre come nel girone d’andata, chiuso a 39 punti. Da allora sono arrivati soltanto il successo sofferto sull’Atalanta (2-0) e il pareggio di Palermo (2-2), poi le sconfitte con Chievo (0-1 all’Olimpico) e Genoa (2-3 a Marassi). Petkovic, superando la Juve nella doppia semifinale di Coppa Italia, si è assicurato il primo traguardo stagionale, ma è stato costretto a pagare il conto in campionato.

SICUREZZE – Mai la Lazio, dall’inizio della stagione, ha perso tre partite di fila. E’ il momento più complicato e difficile. Petkovic ci tiene a prendersi la rivincita su Mazzarri, perché non ha ancora digerito quel ko (con tre gol di scarto) nella partita d’andata al San Paolo. La Lazio veniva dalla sconfitta interna con il Genoa e quello è stato l’unico precedente, sino a domenica scorsa, in cui ha perso per due volte di fila. Per questo motivo, quasi certamente, il tecnico di Sarajevo tornerà all’assetto più collaudato, al 4-1-4-1 che nei mesi scorsi ha garantito i migliori risultati. Negli ultimi giorni Petkovic ha cercato di curare l’aspetto psicologico, ha lavorato sulla testa dei giocatori, sulla mentalità. Ha trasmesso fiducia e sicurezza.

NUMERI – Si deve ritrovare la Lazio e lo stadio Olimpico è il suo fortino. Dopo 16 risultati utili consecutivi tra campionato e coppe, il Chievo ha interrotto l’imbattibilità e subito dopo si è accodato il Genoa. Ma in casa la squadra biancoceleste si esalta: 9 vittorie, 1 pareggio, 2 sconfitte per un totale di 28 punti. Solo il Napoli ha fatto meglio, raccogliendo sinora 29 punti con lo stesso numero di partite interne. Tra Lotito e De Laurentiis, alleati in Lega, il duello dura ormai da tre stagioni. Sono quasi sempre state appaiate le due società: nella passata stagione Lazio quarta (62 punti) e Napoli quinto (61), nel 2010/11 Mazzarri aveva chiuso terzo a quota 70 precedendo Reja di quattro lunghezze. Considerando anche il campionato in corso, il Napoli ha raccolto 180 punti nelle ultime 99 giornate di serie A contro i 171 della Lazio. Le due squadre hanno di fatto seguito lo stesso cammino, separate da appena 9 punti in due anni e mezzo e da una partecipazione (per il Napoli) alla Champions.

FILOSOFIA – Due tecnici pragmatici. Anche Petkovic, come Mazzarri, abbina una solida preparazione atletica all’organizzazione di squadra. La differenza scavata dai ricambi e da una diversa impostazione del mercato. Il Napoli punta sul 3-5-2, si procura doppioni specifici per ogni ruolo e non deroga dal modulo. Petkovic, avendo caratteristiche diverse tra giocatori dello stesso reparto, è stato costretto spesso a modificare assetto per organizzare il turnover. Ecco perché, nelle ultime settimane, la Lazio ha pagato la stanchezza mentale (non fisica) provocata dagli impegni ravvicinati. Lo stress diventa insopportabile quando non si può più sbagliare.

Il Corriere dello Sport

Cittaceleste

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy