VOCI – Cataldi: “Pronto a sostituire Biglia ma…”

VOCI – Cataldi: “Pronto a sostituire Biglia ma…”

ROMA – Era entrato provando a dare la scossa contro la Svezia. Ieri contro il Portogallo è partito dall’inizio,Danilo Cataldi sta scalando le gerarchie del centrocampo di Di Biagio. Sarà anche dalle sue giocate che dipenderà il futuro azzurro in questi Europei Under 21. “C’è un po’ di rammarico per…

ROMA – Era entrato provando a dare la scossa contro la Svezia. Ieri contro il Portogallo è partito dall’inizio,Danilo Cataldi sta scalando le gerarchie del centrocampo di Di Biagio. Sarà anche dalle sue giocate che dipenderà il futuro azzurro in questi Europei Under 21. “C’è un po’ di rammarico per la partita non vinta ieri. Dobbiamo sempre guardare avanti e ci stiamo preparando alla partita con l’Inghilterra”. Il rischio “biscotto” tra Svezia e Portogallo non lo preoccupa più di tanto. “Pareggiare fa parte del gioco, penso e spero che non ci sia nulla di male. Ho vissuto queste situazioni solo da tifoso come nel 2004. Se non dovessimo vincere non servirebbe a nulla il risultato dell’altra partita”.

 

 

Tra i protagonisti di ieri sera anche il Commissario Tecnico della nazionale maggiore Antonio Conte. “Non ho parlato con lui. La sua permanenza ci da una spinta in più, semmai ce ne fosse bisogno. Giocare per la nazionale maggiore è il sogno di tutti. A fine partita ieri ci ha fatto i complimenti per la prova”.

Adesso però la testa è solo sull’Inghilterra. “Percentuali è difficile darne, siamo appesi ad un filo. Ma il calcio può cambiare all’ultimo secondo. Non faremo molti calcoli, penseremo a vincere e basta. In campo internazionale è un po’ più difficile mettersi d’accordo su partite del genere.

Tra le cose negative della sfida contro il Portogallo, la mancanza di reti. “Ci manca un po’ di cattiveria negli ultimi metri. Tutti gli attaccanti hanno dimostrato in questo biennio come sanno fare gol, magari ora sta mancando un po’ di fortuna.

Dall’Italia alla Lazio, pensando al futuro. “Mi sento pronto a prendere il posto di Biglia da regista nella Lazio. Più gioco e più posso maturare. Spero che Lucas non vada via perché è un grande giocatore e può aiutarmi nella crescita”. (gianlucadimarzio.com)

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy