ESCLUSIVA – Liverani: “Avevano già condannato Anderson…”

ESCLUSIVA – Liverani: “Avevano già condannato Anderson…”

ROMA – Perno della squadra, ovunque è andato. E’ Fabio Liverani – ex fra le altre di Lazio e Fiorentina – che commenta ai microfoni di Cittaceleste.it il match di stasera che tra biancocelesti e viola, potrebbe sancire un primo – importantissimo – spareggio Champions. “Prima di tutto – ci…

ROMA – Perno della squadra, ovunque è andato. E’ Fabio Liverani – ex fra le altre di Lazio e Fiorentina – che commenta ai microfoni di Cittaceleste.it il match di stasera che tra biancocelesti e viola, potrebbe sancire un primo – importantissimo – spareggio Champions. “Prima di tutto – ci dice – io credo che il pareggio sia del Napoli che della Roma, farà sì che stasera i tre punti saranno pesantissimi. Questo perchè per entrambe le squadre potrà essere un avvicinarsi al terzo posto. Questo, ricordando sempre che la Lazio gioca in casa e con l’aiuto del pubblico, con qualche partita in meno sulle gambe (la Fiorentina gioca in Europa League) qualche vantaggio in più sotto questo punto di vista potrà averlo. Allo stesso tempo però la Fiorentina è in un grandissimo momento di forma, quindi fare pronostici è tutto tranne che facile. Sarà un match combattuto e spettacolare”. Finisse oggi il campionato, quale – fra Lazio e Fiorentina – sarebbe la squadra più adatta a giocare in Champions: “Secondo me in questo momento sono entrambe squadre che esprimono un gran calcio, sicuramente il migliore del campionato: le vedo tutte e due al top. La Fiorentina poi, ha trovato anche un acquisto importante (Salah ndr) e nonostante i due infortuni di Gomez e Babacar, rimane comunque fortissima”.

 

 

Su Felipe Anderson:Lo scorso anno già c’erano voci sul suo conto, pessimiste, di lamentele. Ma questo è il nostro calcio, che non aspetta niente e nessuno. Non c’è pazienza, su niente: si vuole tutto e subito, risultati e gioco. E invece su questo la società Lazio è stata molto brava, ad attenderlo e coccolarlo. E così, dopo un po’ di tempo, con un po’ di conoscenza del nostro calcio, Felipe è esploso alla grande. Le sue qualità sono al di sopra della media Italiana. L’augurio è che possa avere continuità: perchè questo è quello che poi conta”. Coppa Italia: chi va in finale?: “Credo che le semifinali siano due partite ancora aperte, con un leggero vantaggio di chi ha fatto risultato fuori casa. Io lo scorso anno sono stato a vedere Napoli-Fiorentina, con il mio bambino. E devo dire che non è stato affatto un bello spettacolo, anzi. Quindi quello che spero, è che chiunque arrivi a questa finale possa viverla come deve essere. Cercando di far recuperare la faccia al nostro calcio”.

Rob.Mac. – Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy