Marchetti torna in Europa

Marchetti torna in Europa

– Marchetti in Europa, Marchetti in campo giovedì contro il Panathinaikos, Marchetti pronto per il derby. Rientrerà a Formello domani, ha seguito un protocollo riabilitativo fuori sede, s’è affidato alle cure di un fisioterapista di fiducia. Marchetti sta meglio, è fuori dal 20 ottobre, si fece male nel riscaldamento pre…

– Marchetti in Europa, Marchetti in campo giovedì contro il Panathinaikos, Marchetti pronto per il derby. Rientrerà a Formello domani, ha seguito un protocollo riabilitativo fuori sede, s’è affidato alle cure di un fisioterapista di fiducia. Marchetti sta meglio, è fuori dal 20 ottobre, si fece male nel riscaldamento pre Milan. Si procurò una lesione muscolare inferiore al primo grado, fu interessato il bicipite femorale della coscia destra. Marchetti ha saltato varie sfide e non ci sarà domenica a Catania, l’obiettivo è averlo pronto in vista del match europeo contro i greci. Petkovic dovrebbe ritrovarlo in campo ad inizio settimana. Vuole fargli svolgere una buona serie di allenamenti
Il portiere si è curato fuori sede si prepara al rientro. A Catania ci sarà ancora Bizzarri, riecco Hernanes e Ledesma. Klose squalificato, Floccari è in polee testarlo giovedì sera, in questo modo arriverebbe in forma al derby dell’11 novembre. L’inattività è dannosa per un portiere, è facile perdere misure e riferimenti, non si scherza tra i pali.

A CATANIA – Petkovic ha ritrovato la squadra ieri mattina, la farà allenare oggi pomeriggio (ore 15), domani sarà svolta la rifinitura in vista della partita di Catania (la partenza per la Sicilia è stata fissata nel pomeriggio). La stanchezza si fa sentire, si gioca ogni tre giorni, i ritmi sono infernali, non è facile recuperare in poco tempo. Non c’è spazio per calcoli e rimpianti, dopodomani si tornerà in campo. Klose non sarà disponibile, è squalificato, si riposerà, già pensa al derby, vuole arrivarci carico e pimpante. Rientreranno Ledesma ed Hernanes, partiranno dal primo minuto. Gonzalez è stremato, potrebbe riposare un turno. Mauri e Candreva hanno preso rispettivamente un pestone e una botta ad un fianco, stringeranno i denti. Petkovic ripensa al 4-1-4-1, ha tre dubbi: due a centrocampo e uno in attacco. Brocchi potrebbe prendere il posto di Gonzalez, Mauri e Lulic sono in ballottaggio sulla fascia sinistra, Floccari è in pole su Rocchi e Kozak per il ruolo di vice Klose. Ci sarebbe anche Zarate, ma nelle ultime due partite non è stato convocato. L’assenza di Klose potrebbe riportarlo in panchina, la decisione spetta a Petkovic. La maggior parte della difesa che ha giocato mercoledì dovrebbe rimanere invariata: Konko, Biava e Dias sono chiamati agli straordinari, a sinistra c’è un candidato, si chiama Cavanda. Radu è ancora in fase di rodaggio, mercoledì sera s’è accomodato in panchina, ma non stava bene. L’ha colpito l’influenza, aveva un po’ di febbre, ieri s’è comunque allenato.

IL 4-3-1-2 – Il 4-1-4-1 è il piano A, c’è un progetto alternativo, chiama in causa il “rombo”. Petkovic, considerando l’assenza di Klose, potrebbe optare per le due punte, in questo caso assocerebbe Floccari e Rocchi. Alle loro spalle giocherebbe Hernanes, il centrocampo a tre sarebbe composto da Ledesma (perno centrale) con Brocchi e Lulic (o Candreva) in versione mezzali. Tante ipotesi, poche certezze. Petkovic non dà riferimenti, ha imparato a giocare di pretattica, fa parte del ruolo e il calcio italiano consiglia di prendere certe contromisure.

EDERSON – Marchetti verso il rientro, spera anche Ederson. Si sta rialzando dopo un nuovo stiramento, la società lo aspetta lunedì a Formello, l’ha detto anche Tare nell’intervento radiofonico di ieri mattina:  «A Catania sarà una gara complicata, ma noi andiamo lì per vincere. Adesso abbiamo altre tre partite in una settimana, dobbiamo recuperare le forze. Speriamo che da lunedì Ederson possa tornare in squadra» . Vale lo stesso discorso fatto per Marchetti, l’italo-brasiliano dovrà allenarsi almeno 4-5 giorni per sperare nella convocazione nel derby. Se starà bene potrebbe giocare una ventina di minuti in Europa League.

Il Corriere dello Sport

Cittaceleste

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy