Marchetti:”Avanti così”

Marchetti:”Avanti così”

Sei partite ufficiali, 5 vittorie, 1 pareggio, 0 sconfitte, 12 gol segnati, 2 subiti. Non è certo tempo di bilancio, ma l’avvìo della stagione della Lazio è esaltante. Ieri, per la prima volta, non ha vinto, però lo 0-0 dello White Hart Lane pesa tantissimo. Dà alla Lazio una dose…

Sei partite ufficiali, 5 vittorie, 1 pareggio, 0 sconfitte, 12 gol segnati, 2 subiti. Non è certo tempo di bilancio, ma l’avvìo della stagione della Lazio è esaltante. Ieri, per la prima volta, non ha vinto, però lo 0-0 dello White Hart Lane pesa tantissimo. Dà alla Lazio una dose in più di autostima e conferma la qualità del lavoro di Vlado Petkovic. E’ mancata la qualità di chi ha qualità, vale a dire Hernanes (strepitoso nell’ultima partita di Verona contro il Chievo) e Klose, ma la squadra, come complesso, ha superato un esame importante.

LA DIFESA – E soprattutto la linea dei quattro difensori, protetta da Ledesma, ha garantito a Marchetti una copertura efficace. Ieri ha subìto due gol ma guardalinee (il primo) e arbitro (il secondo) li hanno annullati. Per Marchetti è stata un’altra bella serata che racconta così:  «Sapevamo che era un campo difficile, il Tottenham è partito forte e noi siamo stati bravi a contenerlo. Abbiamo fatto una buona gara e abbiamo avuto anche delle buonissime occasioni. Gli inglesi, a parte i gol annullati per fuorigioco il primo e per un fallo il secondo, non sono arrivati a concludere pericolosamente. Questo è un bel punto che ci portiamo a casa». Applausi alla difesa:  «Quando non si subiscono reti i meriti sono di tutta la squadra perchè la prima difesa parte dagli attaccanti. Sappiamo di avere qualità in mezzo al campo e con le ripartenze sappiamo di poter far male, è il nostro punto di forza e speriamo di fare ancora meglio in futuro».

LA PERSONALITA’ – Vista da dietro, è sembrata una squadra sempre sicura di sè, in grado di tenere il campo con personalità. Spiega il portiere:  «Siamo in crescita, sappiamo che sarà ancora lunga ma noi a piccoli passi andiamo avanti sempre con buone prestazioni. Dobbiamo continuare così» . Se la serie di vittorie prima o poi doveva interrompersi, un pareggio a Londra è davvero il miglior modo per fermarsi. E’ un punto in trasferta sul campo del Tottenham e l’atteggiamento tenuto dalla squadra fa capire che Petkovic ci tiene davvero, come aveva detto alla vigilia, all’Europa League:  «Sicuramente cercheremo di andare più avanti possibile, abbiamo una rosa ampia in cui tutti sono pronti e a disposizione. Sappiamo che è dura superare il girone, questo punto ci mette però in una condizione vantaggiosa, ora dobbiamo cercare di fare punti pesanti nelle partite in casa».

BATTERE IL MARIBOR – Nella classifica del girone J il primo posto è del Maribor che ieri ha schiantato il Panathinaikos (3-0 per gli sloveni), ma presto la Lazio avrà la possibilità di balzare in testa perchè il 4 ottobre giocherà contro il Maribor all’Olimpico: una vittoria le darebbe il primato e soprattutto la metterebbe in condizioni di privilegio per la qualificazione. Quanto al campionato, per la prossima gara contro il Genoa andranno verificate le condizioni di Klose che a metà primo tempo si è fatto curare la caviglia sinistra e ha continuato a zoppicare per qualche minuto. Tuttavia, ha finito la partita senza altri problemi.

Il Corriere dello Sport

Cittaceleste

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy