Matuzalem saluta

Matuzalem saluta

E’ fatta e si chiude. Matuzalem ha detto sì al Genoa, è felice di approdare alla corte di Del Neri, tra mercoledì e giovedì sarà a Pegli. Il brasiliano inizierà ad allenarsi coi nuovi compagni per ambientarsi al più presto. I rossoblù lo tessereranno a gennaio, appena il mercato sarà…

E’ fatta e si chiude. Matuzalem ha detto sì al Genoa, è felice di approdare alla corte di Del Neri, tra mercoledì e giovedì sarà a Pegli. Il brasiliano inizierà ad allenarsi coi nuovi compagni per ambientarsi al più presto. I rossoblù lo tessereranno a gennaio, appena il mercato sarà aperto e i regolamenti federali lo consentiranno. Gli accordi di base sono stati trovati, restano da limare certi dettagli tra le società e tra il giocatore e la Lazio. Matuzalem si trasferirà con la formula del prestito con riscatto: va chiarito se sarà obbligatorio oppure se il Genoa acquisirà il diritto d’acquisto
Il brasiliano al Genoa in prestito con riscatto: Preziosi ci riprova per Diakitè. Ipotesi Dubai per il napoletanoa giugno. Lotito preme per la prima ipotesi, è rimasto scottato dal caso Sculli (Preziosi assicurò il riscatto, ma non lo portò a compimento). I rapporti tra i presidenti sono tornati buoni, gli equivoci sono stati risolti, è stato sancito un nuovo patto di ferro.

DIAKITE’ – Matuzalem al Genoa, è la prima operazione chiusa dalle società, non è detto che sia l’unica. Preziosi ha lanciato l’assalto a Floccari, lo rivorrebbe, spera di regalarlo a Del Neri (allenò l’attaccante a Bergamo). E il patron rossoblù ha puntato Diakitè da tempo: ha avuto il via libera da Lotito per far contattare il giocatore e il suo procuratore. L’idea del Genoa è tesserare Diakitè per sei mesi, lasciandolo libero a giugno (quando gli scadrà il contratto con la Lazio). Il francese non è allettato dalla prospettiva, senza rinnovo ha interesse a liberarsi a parametro zero, a gennaio è disposto ad accettare solo offerte da parte di club blasonati.

MERKEL – Lazio e Genoa trattano, si confrontano, studiano nuove mosse. Per ora hanno intavolato operazioni in uscita, nel piano di mercato potrebbe entrare Sculli, ma su di lui pende una possibile squalifica per i fatti legati al calcioscommesse. Preziosi potrebbe riprenderlo in caso di assoluzione, lo farebbe per onorare (in ritardo) la promessa di gennaio. La chiusura di altre cessioni permetterebbe alla Lazio di puntare Merkel, è un vecchio obiettivo del club. Preziosi ha provato a offrirlo all’Udinese nell’ambito dell’affare Floro Flores, ma il giocatore vuole muoversi a titolo definitivo, non ha intenzione di rientrare in uno scambio.

FOGGIA – Lotito sta provando a sfoltire la rosa, ha piazzato Matuzalem, proverà a cedere Carrizo e Foggia (entrambi in scadenza a giugno). Il napoleano è nella lista della spesa fatta dall’Al Wasl, la squadra in cui ha giocato Fabio Firmani. L’ex centrocampista laziale oggi è consulente di mercato del club, ha consigliato Foggia. Pasquale ci sta pensando, nell’Al Wasl militano anche Alfaro (ex Lazio), Grafite, Asamoah Gyan e Ricardo Oliveira. Il Chievo ha fatto un sondaggio per Bizzarri perché Sorrentino è richiesto dal Palermo. L’argentino ha firmato il rinnovo sino al 2014 con la Lazio, sta sostituendo Marchetti, vorrebbe restare a Roma.

XANDAO – Mercato in entrata: la Lazio riflette. C’è stato un nuovo contatto con Xandao, difensore brasiliano dello Sporting Lisbona. Ci sarebbero dei dubbi legati al suo status: più fonti assicurano che il giocatore è in possesso del passaporto italiano. In attacco piace sempre Abdellaoue dell’Hannover.

Il Corriere dello Sport

Cittaceleste

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy