Mauri vuole lo Stoccarda e Klose…

Mauri vuole lo Stoccarda e Klose…

Non è facile, in questi casi quasi impossibile, ma la Lazio ha bisogno di rialzarsi. E in fretta, senza perdere altro tempo, ulteriori passi falsi potrebbero compromettere del tutto la stagione. La batosta di Milano brucia ancora, Rizzoli a parte, la banda Petkovic fatica da diverse partite.Non è più la…

Non è facile, in questi casi quasi impossibile, ma la Lazio ha bisogno di rialzarsi. E in fretta, senza perdere altro tempo, ulteriori passi falsi potrebbero compromettere del tutto la stagione. La batosta di Milano brucia ancora, Rizzoli a parte, la banda Petkovic fatica da diverse partite.
Non è più la squadra dei primi mesi di campionato, dopo la sosta natalizia qualcosa si è rotto, le gambe non girano più come prima, ma adesso è fondamentale non buttare tutto al vento. Il quinto posto in classifica fa male, l’obiettivo Champions al momento è fallito, ma la corsa è ancora lunga e di mollare guai a parlarne. C’è una finale di coppa Italia tutta da giocare, ma soprattuto giovedì si torna in campo, l’Europa League bussa alla porta.
Lo Stoccarda è il prossimo ostacolo da superare, da oggi pomeriggio i biancocelesti inizieranno a preparare la sfida. Tra mille polemiche e difficoltà, qualche infortunato di troppo, verranno verificate le condizioni di Mauri: il centrocampista brianzolo è out dalla sfida contro il Napoli, ha saltato partite importanti, è reduce da una brutta distorsione alla caviglia destra, ma nelle ultime settimane il fastidio principale riguarda il polpaccio.
Proverà a recuperare in extremis, non sarà facile, resta in forte dubbio, ma la staff medico farà di tutto per rimetterlo in piedi. Fondamentale diventa l’allenamento odierno, se dovesse saltarlo diventerebbe quasi impossibile vederlo in campo contro lo Stoccarda. Più facile senza dubbio un ritorno contro la Fiorentina domenica sera in campionato. Contro i tedeschi dubbio legato anche al modulo: Pereirinha a destra non ha convinto, potrebbe tornare di nuovo la difesa a 3, Petkovic ci sta pensando, ma le alternative scarseggiano. Il centrocampo sarà quello visto a Milano, in difesa Cana lotta per una maglia da titolare, mentre in attacco sarà confermato Floccari come unica punta. L’attaccante calabrese ha superato l’infiammazione al ginocchio, partirà titolare. In Europa non ci sarà Saha(non è in lista Uefa), resta solo l’opzione Kozak a gara in corso.
Qualche chance di partire dal primo minuto per Ederson e Onazi, ma sono valutazioni che verranno fatte nelle prossime ore. Minuti decisivi anche per Miroslav Klose: l’attaccante tedesco ha raggiunto ieri sera Monaco di Baviera, questa mattina si sottoporrà all’ultimo controllo dal Prof. Muller Wohlfahrt, sarà pianificata con certezza la data del rientro, la Lazio spera di riaverlo in campo per la fase riabilitativa entro la fine del mese.
La speranza è di vederlo in campo dal primo minuto il 7 aprile, giorno del derby contro la Roma anche se sarà fondamentale giocare qualche minuto il 30 marzo contro il Catania. Ma prima Petkovic dovrà lavorare con gli uomini a disposizione, niente scuse, i biancocelesti entrano in un’altra settimana decisiva per la loro stagione. Prima lo Stoccarda, poi la Fiorentina di Montella all’Olimpico senza 3 titolari: mancheranno sicuramente Konko e Klose, Mauri è in dubbio, Candreva squalificato, l’emergenza non finisce mai. Capitolo fuori rosa: nessuna novità su Cavanda, le parole di Lotito nel pre-partita della gara con il Milan hanno chiuso definitivamente le porte al terzino belga. Stesso destino per Diakitè, in settimana dovrebbe arrivare la firma con il Napoli, lascerà la Lazio a parametro zero dopo tanti anni biancocelesti. Resteranno a Roma fino a fine stagione anche Foggia e Zarate, sono saltate le trattative con Rostov e Dinamo Kiev, la situazione dell’argentino è sempre più complicata.
Mercato in entrata: nei prossimi giorni verrà definito l’affare Felipe Anderson, il fondo inglese e alcuni dirigenti del Santos sono pronti a sbarcare a Roma per chiudere la trattativa. Dopo il colombiano Perea, il brasiliano tutto tatuaggi e Rap è il secondo rinforzo per il prossimo anno

Il Tempo

Cittaceleste

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy