Mauri,”Vogliamo la rivincita”

Mauri,”Vogliamo la rivincita”

Non se la vuole perdere nessuno. La sfida di sabato contro il Napoli è una gara importante per la classifica, decisiva per la corsa Champions e dal sapore speciale per qualche giocatore biancoceleste: uno di questi è Antonio Candreva. L’anno scorso nella gara all’Olimpico contro i partenopei realizzò la sua…

Non se la vuole perdere nessuno. La sfida di sabato contro il Napoli è una gara importante per la classifica, decisiva per la corsa Champions e dal sapore speciale per qualche giocatore biancoceleste: uno di questi è Antonio Candreva. L’anno scorso nella gara all’Olimpico contro i partenopei realizzò la sua prima rete con la maglia della Lazio. Il famoso gol della “redenzione”, che sancì — con tanto di corsa liberatoria sotto la Nord — la “pace” definitiva con quel pubblico che lo accolse con molto scetticismo. Sogna di ripetersi e ieri mattina era già in campo agli ordini di Petkovic nonostante la sera precedente fosse ad Amsterdam con la Nazionale. Vuole essere a tutti i costi nell’undici titolare. Come lui anche Gonzalez: l’amichevole contro la Spagna lo fatto tornare in Italia con un occhio nero e un dente scheggiato. «Ma contro il Napoli voglio esserci — ha ammesso l’uruguaiano — perché è una gara troppo importante». In passato si è già reso protagonista di recuperi lampo: Petkovic spera che ci riesca anche questa volta. Un po’ come ha fatto Hernanes che si è munito di un caschetto protettivo pur di essere in campo sabato. Ormai da due giorni si allena regolarmente con il resto della squadra e un suo impiego dal primo minuto non è più una chimera. In assenza di Klose, toccherà a lui e a Mauri dare qualità alla squadra per tentare di vendicare il 3-0 dell’andata: «Vogliamo vincere — spiega il capitano — perché quella sconfitta brucia ancora». Il numero 6 biancoceleste ha poi parlato del suo particolare momento, sospeso a metà tra la vicenda del calcio scommesse e l’alto rendimento sul terreno di gioco: «Sto facendo il mio lavoro in attesa di scoprire come si evolveranno altre situazioni. Un mio ritorno in Nazionale? Si dovranno prima risolvere altri problemi, poi si vedrà». Mercato: dopo Perea la Lazio continua a guardare con attenzione alla selezione Under20 colombiana. Piace molto il diciannovenne Juan Pablo Nieto dell’Alianza, una mezzala molto tecnica e dal grande senso tattico. Anche in questo caso c’è da battere la concorrenza dell’Udinese, ma il club biancoceleste proprio in questi giorni si sta muovendo con decisione per portarlo a Roma in estate.

La Repubblica

Cittaceleste

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy