Mills saluta:”Tornerò a Roma”

Mills saluta:”Tornerò a Roma”

Una ferita sulla testa nascosta da una coppola scozzese. E’ abbagliante il dolore negli occhi:”Non me la sento di ricordare quella notte”. La racconta il suo sguardo atterrito: undici giorni dopo quel maledetto 22 novembre, Ashley Mills lascia il San Camillo e torna a casa. Su una sedia a rotelle,…

Una ferita sulla testa nascosta da una coppola scozzese.  E’ abbagliante il dolore negli occhi:”Non me la sento di ricordare quella notte”. La racconta il suo sguardo atterrito: undici giorni dopo quel maledetto 22 novembre, Ashley Mills lascia il San Camillo e torna a casa. Su una sedia a rotelle, in tuta. Stringe i pugni  e riafferra la sua vita. Non gliel’hanno strappata quei vigliacchi di Campo de’ Fiori, non l’avranno vinta. Reazione British Style, una lezione di classe:”I matti ci sono in tutto il mondo e non ho nulla da dire a chi mi ha ridotto così. Ciò chemi è successo non mi fa giudicare male l’Italia. Tornerò in futuro a Roma e continuerò a tifare Tottenham”. Sirene spiegate, un’ambulanza lo porta a Ciampino, volo diretto a Londra. Orrore alle spalle e il ricordo di una careza:”Ho ringraziato il Presidente Lotito per essermi venuto a trovare in ospedale. Ero sorpreso, non me l’aspettavo”.

 

TORNA A CASA- Italian horros story: si chiude un capitolo, le indagini proseguono. Ancora solo due arresti (due ultrà giallorossi)  per il raid di Campo dè Fiori, una vittima salva. Porta però i segni di una feroce mattanza, i più profondi nella mente. Ha rischiato la vita il 25enne Ashley, per un taglio  alla coscia destra che ha lacerato l’arteria femorale provocando un aneurisma. […]

PAURA – Casa dolce casa. Per tutti:”Gli amici che erano con me quella sera mi sono venuti a trovare all’ospedale, ma avevano paura di girare per Roma”. Capitale da brividi, c’è poco da dire. Le immagini della vergogna hanno sconvolto il mondo, figuriamoci chi ha vissuto quei frangenti.  I medici hanno perlomeno restituito il sorriso ad Ashley:”Abbiamo fatto gol con la sua salute”, sussurra Morrone, direttore del San Camillo.  […]

 

Il Corriere dello Sport

Cittaceleste

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy