Mister X è Zyro

Mister X è Zyro

Tare piomba a Milano, prepara un colpo a sorpresa. La Lazio è vicinissima a Michal Zyro, esterno offensivo polacco classe 1992, stesse origini di Klose, è alto 1,89, gioca nel Legia Varsavia. Si può chiudere entro le 19, la trattativa è stata impostata. Zyro è un jolly, ha grande corsa,…

Tare piomba a Milano, prepara un colpo a sorpresa. La Lazio è vicinissima a Michal Zyro, esterno offensivo polacco classe 1992, stesse origini di Klose, è alto 1,89, gioca nel Legia Varsavia. Si può chiudere entro le 19, la trattativa è stata impostata. Zyro è un jolly, ha grande corsa, sarebbe l’ideale nel 4-1-4-1. E’ un esterno offensivo che può fare la seconda punta.
Tare piomba a Milano: nella lista degli attaccanti spunta il ventenne polacco, può giocare anche esterno Ancora in lizza Abdellaoue. Klose sponsorizza OlicHa un contratto sino al 2016, non ha una valutazione alta, costa circa 3 milioni, su di lui c’è il Red Bull Salisburgo, ci pensa anche il Catania, ma i biancocelesti sono balzati in pole. Zyro fa parte dell’under 21, è una scommessa che può essere vinta. Quest’anno ha collezionato sei presenze tra campionato e coppe, ha realizzato due reti. Petkovic potrebbe utilizzarlo sulle due corsie nel nuovo modulo. E’ una candidatura spuntata negli ultimi giorni, è un giocatore che piace al diesse Tare.
Sarà una giornata intensa quella di oggi. Sono le ultime ore per centrare un colpo. Il mercato della Lazio, sul fronte attaccanti, è bloccato in uscita e senza cessioni non si registreranno arrivi. Ma Zyro è un calciatore diverso, può essere utilizzato sulle due fasce. Sta perdendo quota uno degli obiettivi considerati più caldi: Mohammed Abdellaoue dell’Hannover, l’attaccante con passaporto norvegese di origine marocchine. Costa 8 milioni, la Lazio nei giorni scorsi ne avrebbe offerti 7, i tedeschi però hanno giocato al rialzo e hanno minacciato di togliere il giocatore dal mercato. Lotito s’era fatto due calcoli, voleva chiudere un’operazione in attacco
Si cerca un colpo nel rush finale La punta del Legia scala posizioni tra gli obiettiviutilizzando i soldi incassati dalle vendite (almeno due), quel tesoretto però è a rischio. Abdellaoue è nella lista della spesa, ma è stato un obiettivo troppo sbandierato, facilmente svelato, non è mai stato l’unico bomber nei pensieri della società.

OLIC – Offerte  last minute , in quest’ottica rientra il nome di Ivica Olic, ex Bayern Monaco, attaccante croato. Era stato vicino alla Lazio nei mesi scorsi, poi si virò su Yilmaz. Olic scelse il Wolfsburg, a giugno firmò un biennale, ma non ha trovato una situazione semplice. Felix Magath, il suo allenatore, pensa di cambiare ancora in avanti, sogna Marco Borriello. L’attaccante napoletano ieri è sbarcato a Milano, i tedeschi hanno incassato un “no”. Olic, in caso di nuovo arrivo, potrebbe partire. Borriello, sotto contratto con la Roma, era stato associato alla Lazio nell’ambito di uno scambio con Diakitè. Ma Lotito non ha voluto aprire il discorso.
TERZINI – Olic è gestito da Gordon Stipic, manager che cura anche gli interessi di Dennis Aogo, il terzino sinistro dell’Amburgo che tanto piace a Tare. La società ha chiuso il mercato dei difensori, ma Radu è finito nuovamente al tappeto e non vanno escluse
A Formello piace ancora il norvegese dell’Hannover Prima però bisogna sbloccare le cessionisoluzioni di emergenza. Aogo però costa sei milioni di euro:  «E’ un giocatore dell’Amburgo e non ci sono novità. La Lazio? Il loro interesse era reale» , ha dichiarato il suo procuratore. In caso di intervento sul mercato ci sarebbe Antonelli del Genoa, un vecchio obiettivo per la fascia sinistra. Con Lulic e Cavanda il club si sente coperto.

ALTRE CESSIONI – Matuzalem è in lista d’uscita così come Carrizo e Foggia (contratto in scadenza nel 2013), Alfaro e Sculli. Da qui alle 19 la Lazio proverà a piazzarli altrove, non sarà semplice. Sono casi spinosi, si attendono offerte concrete. Aspettano risposte anche alcuni ex Primavera, giovani del calibro di Ceccarelli, Cinque, Crescenzi e Cinelli (è vicino alla Nocerina). Il primo è bloccato, lo vuole il Lanciano in serie B, ma la Lazio non trova l’accordo per il trasferimento. Il club abruzzese vorrebbe acquisire il giocatore in prestito con diritto di riscatto e controriscatto, Lotito vuole concedere solo il prestito gratuito. L’operazione è ferma, c’è il rischio che Ceccarelli resti a Formello. Cinque si stava allenando con la Salernitana, è andato via, si sentiva poco considerato. Ha una richiesta dal Casale, spera di firmare entro le 19.

Il Corriere dello Sport

Cittaceleste

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy