Zarate è orgoglioso della Lazio

Zarate è orgoglioso della Lazio

ROMA – Doppia seduta di lavoro anche ieri a Formello senza i nazionali e frenando la tentazione di Radu, che avrebbe voluto giocare anche la partitella. Lunedì sono previsti gli esami clinici e poi si valuterà se farà in tempo o meno a recuperare per il Chievo. Week-end libero per…

ROMA – Doppia seduta di lavoro anche ieri a Formello senza i nazionali e frenando la tentazione di Radu, che avrebbe voluto giocare anche la partitella. Lunedì sono previsti gli esami clinici e poi si valuterà se farà in tempo o meno a recuperare per il Chievo. Week-end libero per la Lazio. Petkovic ha concesso due giorni e mezzo di riposo ai biancocelesti, che riprenderanno la preparazione lunedì alle ore 18. In serata è tornato a parlare Luis Ruzzi, manager di Mauro Zarate. «Maurito è tornato alla Lazio dalla sua gente, ha ritrovato l’affetto incondizionato dei tifosi e non vede l’ora di ripagarli. Anche i compagni di squadra gli vogliono bene, come dimostrato dall’abbraccio collettivo alla rete contro il Mura. Nessuno deve parlare di lui a sproposito» ha spiegato al sito Cittaceleste. Era seccato per le nuove dichiarazioni di Josè Alberti. «Noi non abbiamo mai dato a nessuno il potere di andare ad offrire Zarate in giro, lui sta bene qui. Questa è la sua squadra, i laziali sono la sua gente. Lui ora è felice, il passato è alle spalle. Si è calato alla grande in questa nuova realtà, con un allenatore che è una persona eccellente e non guarda in faccia a nessuno, che premia i più meritevoli. E’ contento dell’attenzione e delle belle parole che Petkovic ha speso per lui. L’unica verità è che Zarate da quando è tornato, non vuole altro che parlare sul campo». Ruzzi sta cercando di ammorbidire le tensioni del passato: «Con il ds ho chiarito, talvolta noi argentini siamo focosi. Se la squadra vola, come ho visto nelle prime partite, è merito anche del lavoro che ha svolto Igli Tare. Sono orgoglioso della squadra che è stata allestita e che Mauro ne faccia parte, è forte in tutti i reparti e ogni traguardo è oggi possibile».

(fonte Cds)

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy