Parte Ederson, poi entra Mauri

Parte Ederson, poi entra Mauri

Il turnover ragionato di Petkovic significa tornare ai titolarissimi dopo l’Europa League. Cinque cambi: rispetto alla serata di Stoccarda rientrano Biava, Dias, Ledesma, Gonzalez e Floccari. Mezza squadra più fresca (si fa per dire perché hanno giocato sempre loro) e qualche piccolo dubbio da risolvere per provare a battere la…

Il turnover ragionato di Petkovic significa tornare ai titolarissimi dopo l’Europa League. Cinque cambi: rispetto alla serata di Stoccarda rientrano Biava, Dias, Ledesma, Gonzalez e Floccari. Mezza squadra più fresca (si fa per dire perché hanno giocato sempre loro) e qualche piccolo dubbio da risolvere per provare a battere la Fiorentina. Manca Candreva, squalificato dal giudice sportivo Tosel: Rizzoli, tirando fuori un
Petkovic ha provato il 4-1-4-1 con l’ex Lione sulla fascia Il capitano torna tra i convocaticartellino rosso assurdo, gli ha fatto perdere due confronti diretti per la Champions League. Il tecnico di Sarajevo appare intenzionato a sostituire Candreva con Ederson. Così ha provato ieri al centro sportivo di Formello. L’ex fantasista del Lione, protagonista alla Mercedes Benz Arena, sarebbe alla seconda uscita di fila da titolare dopo un lungo stop. Petkovic non ha molte alternative e giovedì sera, proprio pensando alla Fiorentina, aveva tolto Ederson al sessantesimo, risparmiandogli l’ultima mezz’ora. Stefano Mauri è rimasto in bilico sino a ieri, ha superato il provino del pomeriggio e ha trovato posto nella lista dei diciannove convocati. Vlado ha anche pensato di impiegarlo dal primo minuto, ma il centrocampista brianzolo non gioca da un mese. Si era infortunato il 9 febbraio in occasione del confronto diretto con il Napoli. Dovrebbe ripartire dalla panchina e la logica fa pensare ad una staffetta: si parte con Ederson, si prosegue con Mauri.

FASCIA DESTRA – Dopo il 4-2-3-1 di Stoccarda, Petkovic dovrebbe tornare alla formula collaudata del 4-1-4-1. Cambia poco a centrocampo, Ederson avrà la possibilità di accentrarsi e puntare la porta partendo da una posizione defilata. Volendo, si potrebbe anche cambiare assetto, portando l’ex Lione davanti a Ledesma ed Hernanes con Gonzalez più largo. Al brasiliano sarà affidato il compito di tenere impegnato Pasqual, evitando che la spinta
Pereirinha terzino Onazi in panchina Rientrano Biava, Dias e Floccari Saha è prontodella Fiorentina sulle fasce diventi pericolosa. Per lo stesso motivo, anche considerando lo stato di forma di Onazi, si poteva pensare ad un impiego di Gonzalez da esterno basso. Petkovic, però, sembra orientato verso la conferma di Pereirinha nel ruolo di terzino destro. Sta cercando di trasmettere fiducia al portoghese. L’obiettivo è fargli guadagnare sicurezza e considerazione in un momento decisivo della stagione. Dalla sua crescita dipende tanto. Dopo il confronto con El Shaarawy, rischia di vedersela con un cliente scomodo come Ljajic. L’ex laterale dello Sporting completerà una linea difensiva in cui torneranno Biava e Dias, più il solito Radu a sinistra. Cana e Ciani, titolari a Stoccarda, dovrebbero accomodarsi in panchina.

CENTROCAMPO – Le chiavi della manovra saranno affidate a Ledesma, che non attraversa un periodo brillantissimo di forma. Ma era e resta un cardine della Lazio. Hernanes e Gonzalez si muoveranno ai suoi fianchi con Onazi, l’eroe di Stoccarda, primo cambio a partita in corso. Il nigeriano, eventualmente, entrerebbe nel blocco dei titolari solo al posto di Ledesma. Lulic occuperà la fascia sinistra. Il bosniaco e Radu dovranno contenere e attaccare Cuadrado, che nella partita d’andata combinò sfracelli. Al Franchi mancava il romeno e Lulic venne costretto a giocare terzino. In attacco tornerà Floccari dal primo minuto. Petkovic chiede al centravanti calabrese, in lieve calo di forma, un sacrificio. Kozak in campionato non ha mai convinto. Occhio a Louis Saha: dopo un periodo intenso di lavoro, la sua condizione atletica è lievitata con evidenza a Formello. Insidia Floccari, forse lo sostituirà in corsa. Può essere la serata del francese, ex Manchester United.

Il Corriere dello Sport

Cittaceleste

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy